Menu
GIMBE: "Non opportuno il prolungamento dello stato emergenza per Covid-19, ma prepararsi a convivenza con l'influenza"

GIMBE: "Non opportun…

L'analisi sui princi...

Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Un libro fotografico che racconta la storia di un ragazzo down

Un libro fotografico che racconta la storia di un ragazzo down Un libro fotografico che racconta la storia di un ragazzo down

Comparse d’eccezione Leonardo Pieraccioni, Giorgio Panariello, Carlo Conti, Alessandro Benvenuti, Niki Giustini, Alessandro Paci, Paolo Hendel e Giusi Merli, le foto sono realizzate da Leonardo Baldini

AGIPRESS - FIRENZE - Una storia fotografica illustrata che racconta le vicende di un giovane ragazzo down, Donatello Appella, al quale non manca la fantasia con lui protagonista la giovane attrice fiorentina Irene Barbugli. Coprotagonisti di questo racconto alcuni dei più amati e conosciuti comici ed attori toscani, tutto orchestrato da un fotografo di grande livello: Leonardo Baldini. Questo in breve è “L’abile sognatore” un libro fotografico o meglio uno StoryFrame (storia fotografica illustrata) edito da Tagete edizioni che dal 5 dicembre sarà acquistabile in edicola in abbinamento con La Nazione per tutto il mese di dicembre (costo 12,90 euro più il prezzo del giornale) in Toscana, Umbria e La Spezia o on-line sul sito www.abilesognatore.it (in questo caso il libro è in versione “pregiata” e costa 19,90 euro). 

Quella che si può trovare nel libro è una storia narrata per immagini, senza assolutamente nessuna parola, scattate ed elaborate con particolari tecniche ed impaginate in stile fumettistico, dove si potrà trovare un gelataio interpretato da Giorgio Panariello, Paolo Hendel nei panni di un medico, Alessandro Benvenuti in quelli di un bibliotecario, con loro altri importanti comici ed attori toscani Leonardo Pieraccioni, Carlo Conti, Niki Giustini, Alessandro Paci, Giusi Merli attrice che ha recitato anche nel film “La grande bellezza” premiato con l’Oscar, senza dimenticare Irene Barbugli giovane attrice fiorentina che accompagna il protagonista Donatello Appella in tutta la sua avventura. “L’abile sognatore” è il quarto volume del progetto StoryFrame che il fotografo professionista Leonardo Baldini, porta avanti da 6 anni. Matrix ha visto gli StoryFrame di Baldini e gli ha giudicati un ottimo mezzo per far conoscere la cooperativa e il lavoro che questa porta avanti. 

StoryFrame nasce per sostenere il "Progetto casa armonica" di Matrix Onlus che permette ad 8 ragazzi disabili senza famiglia di vivere in una struttura realizzata per loro a Firenze in un villino nel quartiere di Brozzi. Nel villino i ragazzi vivono in autonomia e riescono a ristabilire relazioni familiari ed amicali stabili, acquisendo anche autonomie domestiche e sociali, il tutto con l’adeguata assistenza di operatori professionisti. Oltre a questo i proventi serviranno anche a sostenere Laboratori di Orientamento al lavoro per persone disabili. A dimostrare il grande lavoro che c’è dietro “L’abile sognatore” possono aiutare alcuni numeri: il libro è composto di 144 pagine che contengono 252 immagini, per arrivare a questo gli scatti fotografici sono stati 4274 fatti in 226 ore, 248 sono state le ore di post produzione digitale e 65 le persone che vi hanno lavorato tra attori e staff. Un grande impegno per un obiettivo di grande valore. 

“Siamo tutti disabili rispetto a qualcosa ed abili rispetto a qualcos’altro – spiega Giuseppe Guazzelli presidente della cooperativa Matrix-. Matrix Onlus nasce nel 1999 sul territorio di Firenze, ascoltando i bisogni e i desideri delle persone, nella convinzione che il benessere di ciascuno sia il benessere di tutta la comunità. E’ così che un gruppo di giovani professionisti fonda Matrix, pensando e realizzando servizi che perseguono l'interesse della cittadinanza e che promuovono i valori umani e l’integrazione sociale. Abbiamo toccato con mano quanto ognuno sia una risorsa da valorizzare, per se stesso e per gli altri. E non è una disabilità intellettiva o fisica ad impedirlo, perché nessuno è disabile rispetto alle emozioni, nessuno rispetto ai desideri, alle aspirazioni di una qualità di vita migliore, con le proprie capacità ed aspettative. La fantasia e il mondo interiore di Donatello sono quelli di qualsiasi altra persona che vuole vivere felice, che vuole sorridere e vedere il sorriso sul volto degli altri. Questo libro, così come ogni nostra attività o progetto, intende rammentarlo, dimostrarlo ogni giorno. Grazie – conclude Guazzelli - a tutti coloro che non restano indifferenti, che capiscono quanto felici e migliori ci si sente ad aiutarci reciprocamente” . Il libro che, ricordiamo ancora una volta, non ha al suo interno nessuna parola, parla a coloro che lo “leggono” con il colore, riuscendo a trasportarci in una Firenze surreale quasi onirica sempre al limite tra reale e magico. “Il colore parla alle persone – spiega Leonardo Baldini – è la mia colonna sonora che porta le emozioni allo spettatore e che mi aiuta a descrivere chi sono i personaggi. I colori hanno delle proprietà che agiscono in maniera attiva e spesso inconscia sullo spettatore, facendogli capire istantaneamente la psicologia di certe figure ed esaltando l’atmosfera delle scene, ora giocosa, ora drammatica ora epica ora comica”.  

La Cooperativa Sociale Matrix Onlus è nata nel 1999 grazie all’iniziativa di un gruppo di professionisti volontari e non, in risposta ai bisogni del territorio nei settori della disabilità sociale, intellettiva, fisica, psicologica e psichiatrica, nell’area di Firenze e provincia, in stretta connessione con il territorio, con enti pubblici e privati, e con associazioni e realtà locali e di settore. Opera senza fini di lucro con servizi di qualità certificati iso 9001:2000 ed è insignita del premio Mercurio d’Oro Regione Toscana per eticità e qualità di interventi di impresa sociale.

Il libro sarà presentato mercoledì 3 dicembre alle 19 al Colle Bereto Cafè in piazza Strozzi 5 durante un’apericena alla quale tutti possono partecipare prenotandosi. Per maggiori informazioni www.coopmatrix.it; www.leonardobaldini.com/storyframe/. 

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 28 Novembre 2014 17:34
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici