Menu
RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Pistoia Capitale Italiana…

Presentate a Firenze...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

GREEN ECONOMY MOTORE DI CRESCITA, PER IMPRESE E' ANTIDOTO ALLA CRISI

GREEN ECONOMY MOTORE DI C…

Un’impresa su quattr...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Sorano, appello del Sindaco Benocci: "Riportare a Sovana tutti i solidi aurei che compongono il tesoretto di San Mamiliano"

Veduta di Sorano Veduta di Sorano

Il Sindaco si rivolge a Ministero dei Beni Culturali e Regione Toscana

AGIPRESS - GROSSETO - In occasione dell'inaugurazione della mostra "L'arte della guerra nell'ultimo periodo dell'impero romano: le battaglie, gli eserciti, le uniformi" curata dal professor Ugo Barlozzetti, il sindaco di Sorano Carla Benocci ha sostenuto la necessità di "riportare qui nella ex chiesa di San Mamiliano di Sovana, dove sono stati trovati, tutti i 498 solidi aurei del V secolo che costituiscono un tesoretto di alto valore storico e culturale" "Chiediamo al Ministero del Beni Culturali e alla Regione Toscana - afferma in una nota - di collaborare con noi perché l'intero tesoretto sia esposto a Sovana e offra così un quadro unico e di insieme per gli studiosi e per i visitatori. Importanti pubblicazioni, come il recente catalogo, sottolineano il valore straordinaria del ritrovamento. Non si vede perché, dopo la realizzazione ad hoc del Museo di San Mamiliano debba rimanere diviso e, magari, a  Firenze non è visitabile mentre il Comune fa sacrifici per tenere aperte San Mamiliano e gli altri siti che fanno parte del parco archeologico della città del tufo".

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 28 Agosto 2017 16:34
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici