Menu
RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Pistoia Capitale Italiana…

Presentate a Firenze...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

GREEN ECONOMY MOTORE DI CRESCITA, PER IMPRESE E' ANTIDOTO ALLA CRISI

GREEN ECONOMY MOTORE DI C…

Un’impresa su quattr...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Siena, il drappellone del Palio del 2 luglio

Siena, il drappellone del Palio del 2 luglio Siena, il drappellone del Palio del 2 luglio

Realizzato dall'artistica senese Laura Brocchi

AGIPRESS - SIENA - Nel drappellone per il prossimo Palio del 2 luglio il genius loci di Siena ha preso forma dalla cifra artistica di Laura Brocchi, capace di concretizzare  la forza di una tradizione secolare e una parte importante della storia culturale della città  in maniera originale e creativa. Le contrade, rappresentate a sbalzo, su mattonelline di rame ricoperto di argento ripropongono sì l’araldica contradaiola, ma con una sapiente e calibrata dose di inventiva. Disposte lungo il lato sinistro delineano con vigorosa luminosità la parte dipinta dove, sulla destra in alto, emerge la Madonna di Provenzano in onore della quale si corre la Carriera di luglio dedicata, quest’anno, al duecentesimo anniversario del Teatro dei Rozzi. Nel volto della Vergine è facile ritrovare i lineamenti dell’artista che per raffigurare la madre di Gesù, ha attinto dalla memoria del suo DNA, un omaggio alla mamma come appariva in uno dei giorni più belli della sua vita: il matrimonio. Nell’immagine è forte e bellissimo il richiamo all’effige miracolosa conservata nella Chiesa di Provenzano grazie ad un inserto, sempre in metallo lavorato, che si integra perfettamente con le linee stese con il pennello. Il velo azzurro prende la forma di un drappeggio. Come un  sipario si apre sul primo attore della Carriera: il cavallo. Nella pupilla dell’animale il riflesso del giubilo. Una vera e propria miniatura dove racchiudere la gioia  di un popolo.  

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici