Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Papa Gregorio VII al centro di "Storia e storie di Toscana"

Papa Gregorio VII al centro di "Storia e storie di Toscana" Papa Gregorio VII al centro di "Storia e storie di Toscana"

Mille anni dalla nascita a Sovana (GR), fu rigoroso ma anche innovatore.

AGIPRESS - FIRENZE - A mille anni dalla nascita a Sovana di Papa San Gregorio VII, ricorrenza che la Diocesi di Pitigliano, Sovana e Orbetello ricorderà solennemente per tutto il 2020, si accendono i riflettori su questa straordinaria figura che ha avuto un ruolo di primo piano nella vita della Chiesa della sua epoca e non solo e che conserva connotati ancora attuali. A questo Papa al tempo stesso rigoroso sui principi (si pensi alla sua lotta alla simonia e al concubinaggio nel clero) e grande innovatore (fu lui a dare inizio a quella che sarà chiamata la "lotta delle investiture" con la quale rivendicò il diritto di nominare i vescovi sottraendolo all'imperatore), la rivista "Storia e storie di Toscana" dedica un ampio primo piano nel suo numero di fine 2019.

A quello che è stato definito il più illustre dei Maremmani sono dedicati articoli di Antonello Carrucoli, autore del libro "Papa Gregorio VII. Ildebrando da Sovana", edito da Moroni con la prefazione dello storico del cristianesimo Domenico Maselli. A Carrucoli si deve, fra l'altro, un lungo lavoro di ricerca sul luogo natale di Ildebrando individuato nell'oppido di Rovaco lungo il corso della Roiana, nei pressi di Sovana. Oltre a lui scrivono Daniele Morini, cultore di materia in storia medievale presso il dipartimento di Storia dell'Università di Bologna e assessore alla cultura del Comune di Quattro Castella e il giornalista Fiorenzo Bucci autore di una ricerca su tutti i papi toscani.

Nell'editoriale del direttore di ST Pierandrea Vanni  dal titolo "il Papa di Sovana che umiliò l'Imperatore" si sottolinea che "la traccia di Papa San Gregorio VII resta, a distanza di mille anni, nitida e capace, se solo lo si voglia, di parlare per molti aspetti alla Chiesa di oggi e non solo". La rivista, dedica articoli, fra gli altri alla figura di Caterina dei Medici, al condottiero della Tuscia Pietro Farnese che guidò i fiorentini ad una storica vittoria e alla singolare figura di Fosco Dinucci: il suo mini partito marxista leninista era riconosciuto dal Partito comunista cinese e Dinucci fu ricevuto con tutti gli onori a Pechino da Mao Tse-tung. Nella rubrica appare un racconto di Irene Blundo tratto dal suo recente "Mare di conchiglia" che ha avuto consensi da critica e lettori.

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 20 Gennaio 2020 23:30
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici