Menu
Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Il Light Festival illumina piazze e monumenti di Firenze

Il Light Festival a Firenze illumina piazze e monumenti Il Light Festival a Firenze illumina piazze e monumenti

Il significato che ha la luce nell’arte, nella pittura, nei gioielli, nelle vetrate e nei metalli

AGIPRESS - FIRENZE - Monumenti e piazze di Firenze illuminate dal "Light Festival" partito con l’accensione degli alberi di Natale a Palazzo Vecchio ed in Piazza Duomo alla presenza del sindaco Dario Nardella. L’evento, promosso dal Comune di Firenze, organizzato da Muse.e, con il contributo della Camera di Commercio, di Enegan e con la sponsorizzazione tecnica di iGuzzini propone proiezioni, giochi di luce, video-mapping, attività educative ed incontri su 15 luoghi simbolo. Quest’anno il tema della manifestazione sarà incentrato sulla parola “SORGENTE” che può avere diverse chiavi di lettura: sorgente luminosa, fonte di calore ed energia ma anche principio vitale. Dall’8 dicembre fino alla sua conclusione, l’8 gennaio 2017, sulle superfici di Ponte Vecchio verrà proiettato un video mapping dedicato al significato che ha la luce nell’arte, nella pittura, nei gioielli, nelle vetrate e nei metalli attraverso nomi ed opere celebri come quelle di Raffaello, Caravaggio, Van Gogh, Andy Wharol. Nello stesso periodo, al Pizzale Michelangelo un grande faro illuminerà la facciata della Biblioteca Nazionale, luogo cardine della cultura, in memoria dei fari di concessione dell’esercito che contribuirono a diffondere la luce nella città durante l’alluvione del 1966 che causò la mancanza di energia elettrica. L’esterno della Basilica di Piazza Santa Croce si accenderà invece di un bianco luminoso attraverso l’impiego di “Tunable White”, un sistema che permette la variazione cromatica della superfice architettonica. Il Festival coinvolgerà con i suoi eventi adulti, bambini e famiglie. Dal 18 dicembre, in orario pomeridiano per una durata di trenta minuti, i più piccoli potranno scordarsi per un giorno matite e pennarelli per disegnare con la luce stessa, come sperimentò, nel 1949, Pablo Picasso insieme al fotografo Gjon Mili o ancora, all’interno del museo Stefano Bardini il 17 e il 30 dicembre alle ore 17 grandi e piccini saranno coinvolti nella ricerca di di alcune opere grazie ad indizi che si riveleranno tappa dopo tappa, con l’ausilio di una torcia. Inoltre, per tutta la durata dell’evento delle minicar elettriche distribuiranno gadget in giro per la città e forniranno informazioni sul programma di F-Light mentre le vetrine dei negozi si sfideranno “a colpi di luce”. (di Gulia Penna)

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 09 Dicembre 2016 16:08
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici