Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

TRASPORTI - "Frecciarossa 1000", nel nome di Mennea il treno più veloce al mondo

Il prototipo del Frecciarossa 1000 Il prototipo del Frecciarossa 1000
Presentato stamani a Pistoia il prototipo del nuovo treno. Viaggerà fino a 400 chilometri l'ora. Entro metà 2014 i primi 50 esemplari per Ferrovie dello Stato.


AGIPRESS - PISTOIA - Correrà sui binari fino a 400 chilometri l’ora e sarà il treno più veloce al mondo. Non è un caso se è stato ribattezzato Pietro Mennea, come il grande velocista azzurro recentemente scomparso. E’ il “Freccia Rossa 1000”, il treno superveloce presentato ufficialmente stamani all’AnsaldoBreda di Pistoia, alla presenza dei vertici aziendali, delle autorità locali e di una folta schiera di giornalisti. Rosso fiammante, ultratecnologico e con un design firmato Bertone: “Un prodotto fortemente innovativo - l’ha definito l’ad di Ferrovie dello Sato, Mauro Moretti – . Credo che potrà essere di buon augurio anche per l’Italia, che ha la possibilità di farsi valere per prodotti, uomini, intelligenze”. In apertura di cerimonia l’ad di AnsaldoBreda, Maurizio Manfellotto, ha sottolineato l’importanza di questo nuovo progetto: “Questo treno è l’esempio di cosa si può fare in Italia per contribuire alla sua ripresa”. Alessandro Pansa, ad di Finmeccanica, ha chiosato: “Questo è un giorno di festa come alla Breda non se ne vedevano da anni. Il Freacciarossa 1000 può essere un elemento cruciale per aiutare la società a gestire un processo estremamente complesso, che richiederà ancora molto lavoro, scelte non facili e certamente dolorose''. Progetto importante ma non risolutivo: “Questo treno non è la soluzione a tutto – ha concluso Pansa – Certo, guardando a quello che avete fatto, il mio umore da stamattina è un po’ cambiato”, ha detto rivolto alle maestranze.

Il treno sarà velocissimo ma anche particolarmente silenzioso, e con una serie di accorgimenti innovativi. Sarà composto da 8 carrozze per 469 posti a sedere, con quattro «livelli» di servizio: Executive con sala meeting, Business, Premium e Standard. Ora cominceranno le prove tecniche per l’omologazione. I test verranno effettuati su cinque esemplari, sulle linee ferroviarie della Repubblica ceca, il sesto treno sta entrando in linea adesso. “In Italia le prove si faranno sulla Milano-Torino”, ha spiegato Manfellotto. La produzione prevede la messa in opera di due treni al mese fino a raggiungere quota 50, tanti sono quelli che fanno parte della prima commessa per Trenitalia (l’ordine è del 2 agosto 2010) che vale un miliardo e 450 milioni. I primi 50 esemplari saranno pronti a metà del 2014.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici