Menu
Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

PISA BOOK FESTIVAL – In tre giorni attesi 40mila visitatori

Grande oubblico di visitatori atteso anche quest'anno per la undicesima edizione del Pisa Book Festival da venerdì 15 a domenica 17 Grande oubblico di visitatori atteso anche quest'anno per la undicesima edizione del Pisa Book Festival da venerdì 15 a domenica 17

Undicesima edizione con duecento eventi in programma e 150 editori presenti. Il Paese ospite quest'anno è la Germania. Tante le novità legate alla città e alle scuole

AGIPRESS – PISA - Prende il via domani, venerdì 15 novembre, la tre giorni del "Pisa Book Festival", il salone nazionale del libro dedicato alle case editrici indipendenti, nato undici anni fa. Duecento eventi in tre giorni, nel corso dei quali sono attesi 40mila visitatori. "Grazie a questo grande evento Pisa è stata inserita nella lista delle 66 'Città del Libro' – spiega la direttrice della manifestazione Lucia Della Porta - un coordinamento che punta a dare ai festival del libro lo status di bene culturale. Dal 2009 la sede è diventata il Palazzo dei congressi con nuovi spazi che si aggiungono di anno in anno. A partire dal 2007 è stato introdotto il Paese ospite, che ha dato al festival un’impronta internazionale. In questi anni si sono alternati a Pisa la Romania, la Norvegia, il Belgio, il Portogallo, la Francia e i Paesi Bassi. Quest'anno sarà ospite la Germania ma saranno presenti anche la Francia e l’Olanda con i loro autori. Gli editori sono passati da 56 del primo anno a 150 del 2013".

Il programma del Pisa Book Festival nasce dall’intreccio degli eventi del Paese ospite, le presentazioni delle novità degli editori e degli autori del momento. "Siamo cresciuti in qualità e quantità – spiega Lucia Della Porta – e lo dimostrano le novità di quest’anno, tra le quali c’è il sempre maggiore coinvolgimento delle scuole: al momento sono 12 le classi coinvolte”. Due le iniziative che vedono protagonisti gli studenti degli istituti pisani. “Gli incontri con gli autori – dichiara Rosanna Prato, Scuole e Progetti Speciali del Pisa Book Festival – sono stati preparati prima nelle classi. I libri sono stati scelti per la ricchezza di stimoli che offrono. Inoltre, a seguito di un accordo con Confcommercio Pisa, gli studenti faranno da giuria per premiare le tre vetrine più belle dedicate ai due temi proposti: “Libri senza frontiere” e “Germania Paese ospite”.

Un’altra novità è rappresentata dal “Pisa Book Night”: sabato 16 novembre librerie e negozi cittadini resteranno aperti di sera. Si potrà inoltre visitare la mostra “Io sono io” dell’illustratore tedesco Philip Waechter allestita a Palazzo Blu: è promossa dal Goethe Institut Italien in collaborazione con la Fondazione Palazzo Blu e il Pisa Book Festival ed è curata da Hamelin Associazione Culturale. Ma resterà aperta anche la grande mostra “Andy Warhol”: gli editori del Pisa Book Festival potranno visitarla con ingresso scontato esibendo il pass espositore della fiera e i visitatori in possesso del biglietto del Pisa Book Festival avranno diritto allo sconto di 2 euro. Da quest’anno infatti è previsto un biglietto d’ingresso il sabato e la domenica (4 euro, 5 euro due giorni, gratis i bambini fino a 12 anni), mentre il venerdì resta a ingresso gratuito. Il biglietto dà la possibilità di accedere alla mostra di Palazzo Blu su Andy Warhol con uno sconto di 2 euro. 

Info su www.pisabookfestival.it

Agipress

 

Ultima modifica ilMartedì, 19 Novembre 2013 17:30
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici