Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Il cambiamento del sistema sanitario passa per l'innovazione

Il cambiamento del sistema sanitario passa per l'innovazione Il cambiamento del sistema sanitario passa per l'innovazione

Nell'ambito del convegno "Le nuove prospettive dell’innovazione nella sanità e nel welfare: esperienze concrete e obiettivi possibili”

AGIPRESS - ROMA - “L’innovazione e la salute, un matrimonio che si deve fare. Il sistema sanitario deve garantire assistenza e cura sostenibili ma nello stesso tempo aumentare l’efficienza e la semplificazione. Questo lo possiamo fare solo con la diffusione delle nuove tecnologie digitali”. Lo ha dichiarato Federico Gelli deputato del PD e componente della Commissione affari sociali della Camera, durante il suo intervento al convegno: “Le nuove prospettive dell’innovazione nella sanità e nel welfare: esperienze concrete e obiettivi possibili”, che si è svolto a Roma nell’ambito del Forum Pa. “Per raggiungere questo obiettivo – ha proseguito Gelli -  dobbiamo elaborare un piano complessivo d’innovazione per la sanità, stabilire un patto tra pubblica amministrazione e imprese per favorire nuovi modelli di collaborazione, produrre una normativa che dia chiarezza e trasparenza per la diffusione dei documenti digitali a partire dal fascicolo sanitario elettronico. In più deve essere definito in modo chiaro e utile il ruolo dell’Agenzia digitale e della Sogei che operano senza un mandato politico chiaro. Con questi pochi e significativi impegni, che porteremo come contributo all’interno della proposta di riforma della pubblica amministrazione presentata dal premier Matteo Renzi – ha concluso il deputato -  avremo finalmente nel nostro paese una sanità che cambia passo.  Questo significa nuove opportunità di sviluppo,  meno sprechi e soprattutto una sanità pubblica dove i cittadini hanno più diritti e un rapporto più semplice con chi eroga servizi per la salute”.  

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 28 Maggio 2014 17:13
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici