Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

CLOUD COMPUTING – Accordo Microsoft - Università di Pisa: nasce un nuovo laboratorio

Il laboratorio Clou OS Immersion Il laboratorio Clou OS Immersion

Si chiama “Cloud OS Immersion”: favorirà il dialogo fra esperti, ricercatori, studenti e aziende. I vantaggi delle nuove tecnologie

AGIPRESS – PISA- Un nuovo laboratorio per mostrare ai giovani, alle aziende e ai professionisti italiani i vantaggi delle nuove tecnologie integrate nel sistema operativo della “Cloud”. E’ un’iniziativa di Microsoft Italia e dell’Università di Pisa denominata “Cloud OS Immersion”, che intende facilitare l’incontro con la tecnologia e favorire il dialogo tra gli esperti Microsoft, i ricercatori universitari, gli studenti, le aziende e gli operatori di canale, per mettere a fattor comune le conoscenze su “Cloud Computing” e “Big Data”.  Grazie al consolidamento della collaborazione tra Microsoft e l’It Center dell’Università di Pisa, il polo di eccellenza internazionale si arricchirà di nuove infrastrutture “cloud”, applicative e per il calcolo parallelo, con l’obiettivo di coinvolgere le aziende in un percorso esperienziale alla scoperta delle opportunità offerte dal “Cloud OS”, beneficiando di sessioni di consulenza dedicate.
Il centro si propone come punto di riferimento per “IT Pro”, operatori di canale e decisori aziendali su tematiche, quali IT management e automation, virtualizzazione, cloud privato, pubblico e ibrido, applicazioni mobile e social, big data, open data e analytics, e in generale “IT as a Service”. Attraverso il centro si intende inoltre formare i professionisti di domani, offrendo ai giovani la possibilità di acquisire capacità tecniche largamente richieste nel mondo professionale, in modo da facilitarne l’inserimento nel mercato del lavoro. Microsoft metterà a disposizione le proprie competenze nell’ambito del “Cloud computing” e delle imprese per contribuire a fornire, insieme ad altre realtà industriali e non, formazione sulle tecnologie cloud all’interno della didattica universitaria.
 “In un momento così difficile per l’Italia le tecnologie dell’informazione possono contribuire a dare uno slancio all’economia del Paese, e l’Università può dare il suo contributo, affiancando alla formazione di solide basi concettuali, occasioni per approfondire gli aspetti tecnologici ed industriali, offrendo percorsi più completi e luoghi di incontro tra studenti, professori, industria locale e nazionale”, ha sottolineato il professor Antonio Cisternino, dell’IT Center dell’Università di Pisa. “Siamo entusiasti di dar vita a un centro di competenza che intende fare dell’approccio esperienziale il proprio punto di forza, poiché siamo convinti che sia questo ciò di cui il Paese ha bisogno – ha aggiunto Luca Venturelli, direttore della Divisione Server & Cloud di Microsoft Italia -: ovvero far toccare con mano le opportunità offerte dal Cloud Computing e dalle nuove tecnologie per promuovere l’innovazione a tutti i livelli, all’interno della filiera ICT, nel mondo delle aziende e tra i giovani”.


Agipress

 

Ultima modifica ilGiovedì, 13 Giugno 2013 16:45
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici