Menu
GIMBE: "Non opportuno il prolungamento dello stato emergenza per Covid-19, ma prepararsi a convivenza con l'influenza"

GIMBE: "Non opportun…

L'analisi sui princi...

Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

ISTRUZIONE - MCL Toscana: "Governo faccia chiarezza su riapertura scuole, più fondi a paritarie"

ISTRUZIONE - MCL Toscana: "Governo faccia chiarezza su riapertura scuole, più fondi a paritarie" ISTRUZIONE - MCL Toscana: "Governo faccia chiarezza su riapertura scuole, più fondi a paritarie"

Dal Movimento la richiesta di rompere gli indugi e dare certezze alle famiglie.

AGIPRESS - FIRENZE - "L'esperienza di questi mesi di emergenza dimostra che la scuola seguita da remoto è poco formativa, ancor meno educativa e non ha una 'anima'. Tutti motivi forse più avvertiti da genitori e studenti, magari meno da una parte degli insegnanti, poco o per niente avvertiti dal Ministero della Pubblica Istruzione, dai tecnici e dagli scienziati". Sono le considerazioni della presidenza del Movimento Cristiano Lavoratori (MCL) della Toscana che attraverso una nota sollecita il Governo alla riapertura delle scuole a settembre, in sicurezza e con tutte le precauzioni necessarie. "E' il momento - continua la nota - che il Governo rompa gli indugi e che dia indicazioni precise non solo per quanto riguarda l'attività didattica  all'interno degli istituti ma anche per quanto concerne l'esercizio del diritto allo studio (mense, trasporti, etc.) che magari non conosce bene perché questa importante attività è stata da sempre scaricata sui Comuni e sulle loro finanze. Nel quadro di una scuola pubblica messa nelle condizioni di ripartire e non più stressata da continue riforme, il Mcl della Toscana chiede più attenzione e maggiori fondi di quelli stanziati per la scuola paritaria. Pur con  difficoltà, sottovalutazioni del ruolo che svolge e trasformazioni, la scuola paritaria non solo ha tradizioni consolidate ma ha dimostrato di sapersi rinnovare e di continuare a svolgere un ruolo significativo per tanti studenti, genitori e docenti.

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 25 Maggio 2020 16:10
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici