Menu
Alzheimer, dalla ricerca nuove speranze

Alzheimer, dalla ricerca …

FDA approva l'antico...

Pesticidi, attenzione a quello che mangiamo

Pesticidi, attenzione a q…

Legambiente: solo il...

Lotta ai tumori, al via il progetto Umberto

Lotta ai tumori, al via i…

Una Piattaforma cong...

Italia in balìa della crisi climatica, allarme piogge abbondanti al sud e fiume Po ridotto a torrente

Italia in balìa della cri…

Il Meridione ha baci...

6 dipendenti su 10 della PA a rischio burnout

6 dipendenti su 10 della …

Una ricerca rivela c...

Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Didattica e bisogni speciali, al via la scuola estiva per docenti con alunni con disturbi specifici dell'apprendimento

Didattica e bisogni speciali, al via la scuola estiva per docenti con alunni con disturbi specifici di apprendimento Didattica e bisogni speciali, al via la scuola estiva per docenti con alunni con disturbi specifici di apprendimento

Inizierà il 21 giugno presso l'Ufficio Regionale Scolastico della Toscana.

AGIPRESS - FIRENZE - La prima Scuola Estiva per docenti con alunni con necessità didattiche speciali rivolte alle scuole dell'infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado di Firenze e provincia. Inizierà il 21 giugno presso l'Ufficio Regionale Scolastico della Toscana, in via Mannelli 113, a Firenze e prevederà  4 nuclei tematici e 3 laboratori divisi in gruppi, che si terranno fino al 27 giugno. La Scuola Estiva si propone come una tappa di un percorso condiviso tra la Fondazione Franchi, che opera, in particolare, nel panorama della formazione e del supporto digitale alla didattica, e l' Ufficio Scolastico Territoriale di Firenze. L'idea che sta alla base del progetto formativo è legata ad una scuola che programma, che segue le necessità dell' intera comunità scolastica, e realizza percorsi didattici tenendo presenti le specificità di tutti gli alunni. "La Fondazione Franchi sostiene questo progetto - spiega Fernando Franchi, presidente Fondazione Franchi- che rientra nel protocollo di intesa con l'Ufficio Scolastico Regionale della Toscana per la massima accessibilità ed inclusione della scuola. Individuare nuove strategie educative e utilizzare strumenti di didattica innovativa diventa sempre più necessario per i docenti di oggi". "L' offerta formativa che vorremmo infatti fornire ai docenti- dichiara la prof.ssa Elena Tenti dell' Ufficio Scolastico Territoriale di Firenze- contribuisce a fornire strumenti per gestire adeguatamente la didattica inclusiva. È un'occasione preziosa quella proposta agli insegnanti non solo per consolidare o acquisire competenze in ambito di Bisogni Speciali, ma anche per stimolare il confronto. Questa proposta formativa, sicuramente replicabile, si pone come punto di partenza per attività future nell'ottica di rispondere ai bisogni formativi che i docenti stessi segnaleranno". AGIPRESS

Ultima modifica ilSabato, 18 Giugno 2022 11:25
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici