Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

A Londa (FI) inaugurata scuola antisismica e a risparmio energetico

A Londa (FI) inaugurata scuola antisismica e a risparmio energetico A Londa (FI) inaugurata scuola antisismica e a risparmio energetico

Dopo quasi 10 anni i bambini abbandoneranno le strutture prefabbricate ed entreranno in un edificio tutto nuovo di ben 1000 metri quadri su due livelli

AGIPRESS - FIRENZE - Dal 28 aprile gli studenti della scuola primaria e della secondaria di primo grado (in tutto circa 140 ragazzi), dopo quasi 10 anni abbandoneranno le strutture prefabbricate ed entreranno in un edificio tutto nuovo di ben 1000 metri quadri su due livelli. Il taglio del nastro questa mattina a Londa (FI) per una scuola tutta nuova completamente antisismica, e in classe A per il risparmio energetico: al piano terreno saranno ospitate le 5 aule dedicate alla scuola primaria e al primo piano troveranno posto le 3 aule per la scuola secondaria di primo grado e 3 laboratori (arte, scienze e informatica), oltre a questo vi sarà un’aula per gli insegnanti ed due zone studio a disposizione, servizi igienici e ampi spazi connettivi (atrio, corridoi, percorsi orizzontali e verticali). La progettazione  della scuola è stata particolarmente curata al fine di ottimizzare  gli spazi e rendere più confortevoli tutti gli ambienti.

SCUOLA "CLASSE A" - Il valore aggiunto di questa scuola è la progettazione energetica che ha portato a realizzare un edificio in classe energetica A con emissione di CO2 “quasi zero”, infatti è stata installata una caldaia a cippato di legno vergine proveniente da Rincine quindi a Km 0 per la produzione di energia termica che sarà distribuita con sei circuiti diversi e il riscaldamento degli ambienti della scuola sarà garantito da pannelli radianti funzionanti dal soffitto per irraggiamento. Le pareti sono state rivestite con un cappotto isolante in fibra di legno di 12 centimetri, gli infissi sono specifici per una bassa dispersione di calore e l’impianto elettrico è, anch’esso, progettato per un minor consumo di energia elettrica. Sarà recuperata l’acqua piovana per alimentare gli impianti sanitari.

COSTI - Il costo per la realizzazione dell’edificio polivalente (2.000 mq in totale) è di poco più di 4 milioni di euro ottenuti con ben 33 linee di finanziamento diverse, l’amministrazione ha infatti dovuto, per ottenere una somma così importante, partecipare a bandi, europei, nazionali e regionali.

Tra breve saranno inaugurati anche altri due piani di questo edificio e sarà di fatto realizzato il nuovo “Centro Civico di Londa” dove saranno collocate diverse funzioni attualmente disperse nel territorio con vantaggio nello svolgimento di importanti attività di interesse pubblico e risparmio per l’Amministrazione.  Il “Centro Civico” sarà così composto: Biblioteca comunale, Archivio storico, Sala multifunzionale, Mediateca, Locali per assistenza sociale  e associazioni,  Servizio manutenzione e trasporti, ambulatorio ASL, gli spogliatoi della palestra. Proprio parlando di quest’ultima, è già prevista la demolizione dell’attuale, anch’essa dichiarata non conforme alle norme antisismiche e la costruzione di quella nuova con utilizzo anche in orario extra scolastico. Ricordiamo anche che al secondo piano seminterrato saranno a disposizione ampi locali destinati alla mensa scolastica. All’inaugurazione erano presenti anche rappresentanti del Comitato delle vittime della scuola di San Giuliano di Puglia capeggiata dal presidente Antonio Giovanni Morelli, e, in rappresentanza di Uncem Toscana Mauro Tarchi.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici