Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

VIABILITA’ - SR429, abbattuto l’ultimo tratto della galleria tra Empoli e Castelfiorentino

Galleria Empoli- Castelfiorentino Galleria Empoli- Castelfiorentino

 I lavori di scavo della galleria naturale Monte Acuto sono proceduti a una velocità media di 3 metri al giorno

   

AGIPRESS - Oggi lunedì 29 aprile è stato abbattuto l’ultimo diaframma della galleria naturale Monte Acuto, di oltre 460 m, che caratterizza la nuova Strada regionale 429 nel tratto tra Empoli e Castelfiorentino. La galleria Monte Acuto è un’opera in sotterraneo bidirezionale a una sola canna, caratterizzata da una piattaforma di strada larga 11,20 m, comprendente le due corsie di marcia da 3,75 m ciascuna e due banchine di cui una larga 2,20 m e l’altra 1,50 m. Il percorso è di lunghezza totale di 464,20 m.

I lavori di scavo sono iniziati da meno di un anno e sono proceduti con una velocità media di 3 metri al giorno.

“Oggi si compie un altro passo importante per quella che è un'opera fondamentale per la Valdelsa e per tutto il territorio regionale – commentano congiuntamente l'Assessore provinciale alle Infrastrutture Marco Gamannossi, Assessore regionale alle Infrastrutture Vincenzo Ceccarelli e Giovanni Occhipinti, Sindaco di Castelfiorentino - . Lo stato di avanzamento dei lavori della 429 è a buon punto, al momento sono stati eseguiti lavori dell'importo pari a circa 51,5 milioni di euro, corrispondente al 78,6% dell’importo complessivo dei lavori (pari a circa 65 milioni di euro)”. L'importo complessivo dell'opera è di quasi 100 milioni di euro,  finanziati al 90% dalla Regione Toscana e al 10% dalla Provincia di Firenze.

Ad oggi la Provincia ha effettuato pagamenti per oltre 70,7 milioni di euro, comprendendo anche le liquidazioni all’impresa in corso in questi giorni. Tale cifra comprende le spese, oltre che per i lavori, anche per l’IVA, per gli espropri, per gli enti gestori per lo spostamento dei servizi e dei sottoservizi, per gli incarichi professionali (progettazione, direzione lavori, collaudi, ecc.).

Agipress 

Ultima modifica ilLunedì, 29 Aprile 2013 16:46
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici