Menu
Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

VACCINI - Vice Ministro Sileri su ritardo Pfizer: "Nelle prossime ore problema superato"

VACCINI - Vice Ministro Sileri su ritardo Pfizner: "Nelle prossime ore problema superato" VACCINI - Vice Ministro Sileri su ritardo Pfizner: "Nelle prossime ore problema superato"

Il ritardo sarebbe legato alla necessità dell’industria di realizzare dei lavori.

(AGIPRESS) - "Il problema del ritardo vaccini Pfizer sarà superato nelle prossime ore e si potrà proseguire con campagna vaccinale”. Così Pierpaolo Sileri, viceministro alla Salute, su Radio 24. “C’è stata una riduzione nella scorsa settimana e ci sarà per questa, rientra nella norma ma se il ritardo dovesse estendersi per più di due settimane sarebbe un problema non solo per l’Italia ma per l’intera comunità europea”. Sileri ha spiegato che “il ritardo di Pfizer è legato alla necessità dell’industria di realizzare dei lavori all’interno delle fabbriche per produrre più fiale, il problema sembra già superato e la Pfizer ha dichiarato che dal primo febbraio si tornerà alla normalità con il recupero delle dosi mancanti”. AGIPRESS

Ultima modifica ilLunedì, 25 Gennaio 2021 11:30
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici