Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

UDUMBARA - Il fiore leggendario cresce sulle colline del Valdarno

L'Udumbra, il leggendario fiore che cresce anche sulle colline del Valdarno L'Udumbra, il leggendario fiore che cresce anche sulle colline del Valdarno

La storia della pianta che fiorirebbe ogni tremila anni. E di Erica che gestisce un'azienda agricola seguendo metodi di coltivazione tradizionali e segue la Falun Dafa, un'antica pratica spirituale della Scuola Buddista

Vincenzo Cassano, Epoch Times - Chi chiede un segno dal Cielo si accontenta anche di poco, ma da quando un’amica di Erica Ermini ne ha chiesto uno, la zona in cui Erica abita si è riempita di leggendari fiori di Udumbara. L'Udumbara è un fiore sacro il cui nome, originario dal sanscrito, significa “beneaugurante fiore dal Cielo”. È di un colore bianco purissimo e di dimensioni molto piccole. Secondo un’antica profezia buddista, gli Udumbara fiorirebbero ogni tremila anni, quando il Re della Ruota d’Oro, o Santo Re che gira la Ruota della Legge, appare nel mondo umano per salvare le persone. Crescono ovunque, sulla plastica e sul legno, oltre che sulla terra e su altre piante. Intervistata da Epoch Times, Erica dice di non annaffiarli, nemmeno quelli dentro casa. Erica vive tra le colline del Valdarno, in provincia di Firenze. Gestisce un'azienda agricola seguendo metodi di coltivazione tradizionali e pratica la Falun Dafa, un'antica pratica spirituale della Scuola Buddista, che è stata tramandata di maestro in discepolo per secoli e poi resa pubblica in Cina nel 1992 da Li Hongzhi.

Tutto è cominciato quando Erica si è recata con altri praticanti della Falun Dafa ad un raduno di quattro giorni. Durante il raduno, un’altra praticante, che è stata male e non ha potuto parteciparvi come desiderava, mentalmente ha chiesto un segno. Al ritorno dall’incontro, sull'auto che le accompagnava, è spuntato un fiore di Udumbara. Da quel giorno, la casa di Erica e quelle di parenti e conoscenti, si sono riempite di fiori leggendari.

Nel 2005 – secondo il sito italiano di Shen Yun, celebre compagnia di danza classica cinese che inspira una delle sua danze proprio agli Udumbara – i fiori «sono improvvisamente apparsi su una statua di Budda in Corea del Sud, presso il tempio di Yongjusa nella provincia di Gyeonggi e nel tempio del monte Meru, nella provincia di Jeolla. Da allora sono stati riportati altri avvistamenti di fiori di Udumbara nel mondo». C’è chi ha affermato che i fiori di Udumbara non sarebbero altro che le uova di alcuni insetti della famiglia Chrysopidae, a cui assomigliano molto. Tuttavia, questi fiori non sembrano dare vita ad insetti. Inoltre le uova vengono depositate su delle piante, mentre i fiori che Erica ha in casa crescono anche in cucina, su parti dell’automobile e sotto i tavoli.

Il libro principale della Falun Dafa si chiama Zhuan Falun, che significa “Girare la Ruota della Legge”. Sembra richiamare la profezia che accompagna la comparsa dei fiori, ma non è questo il motivo per cui Erica segue la pratica. Piuttosto – dice lei – è la «volontà di cercare di migliorarmi continuamente per non generare niente di negativo, sia per me che per gli altri».

Vincenzo Cassano

The Epoch Times

 

Ultima modifica ilMercoledì, 28 Agosto 2013 18:49
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici