Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

TRENI SOPPRESSI E RITARDI – L'assessore regionale scrive a Trenitalia: situazione inaccettabile

Ancora gravi disagi per il trasporto ferroviario in Toscana. L'assessore regionale scrive a Trenitalia Ancora gravi disagi per il trasporto ferroviario in Toscana. L'assessore regionale scrive a Trenitalia

La carenza di personale ha causato gravi disagi. Ceccarelli: "Non possiamo limitarci ad avvertire i cittadini dei disservizi"

AGIPRESS – TOSCANA - Il primo giorno del rientro dalle vacanze di agosto ed è subito bagarre per i ritardi dei treni in Toscana. “E’ inaccettabile un numero così alto di soppressioni programmate di treni alle quali poi si aggiunge l’ordinaria emergenza. Le chiedo, dunque, di assumere da subito tutti i provvedimenti necessari per far sì che questa situazione abbia a cessare”. E’ uno stralcio della lettera che l’assessore regionale alle infrastrtture e alle mobilità, Vincenzo Ceccarelli, ha inviato oggi al direttore regionale di Trenitalia, Gianluca Scarpellini, a fronte di una situazione che Ceccarelli non esita a definire “incresciosa e ingiustificabile” a causa della quantità di soppressioni di treni su tutte le linee regionali toscane, in conseguenza della carenza di personale di Trenitalia. “E’ evidente – scrive Ceccarelli – che in estate, in tutte le amministrazioni e le aziende si deve fare i conti con il periodo di ferie. E’ altrettanto evidente che, in estate, su tutte le linee la quantità dei servizi si riduce in modo sensibile. Questo fatto dovrebbe mettere nelle condizioni l’azienda di affrontare il problema della minore disponibilità di personale. Vi siamo grati – conclude l’assessore – per le informazioni che quotidianamente ci vengono inviate, ma non possiamo continuare a limitarci a informare i cittadini di un disservizio, senza che la Regione possa fare niente per impedirlo o per difendere gli interessi dell’utenza, se non applicare le sanzioni previste dal contratto di servizio. Non si può nemmeno pensare che lo scattare dei bonus per l’utenza possa essere sufficiente a rendere accettabile questa situazione”.

 

Agipress

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici