Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

TIRRENICA – La Regione conferma la scelta del tracciato costiero

La Regione ha confermato la sua scelta per il tracciato costiero della Tirrenica La Regione ha confermato la sua scelta per il tracciato costiero della Tirrenica

La Giunta fissa gli indirizzi per la redazione del progetto definitivo nel tratto Fonteblanda-Ansedonia

AGIPRESS -FIRENZE – La Regione ha scelto il tracciato costiero – il cosiddetto “tracciato blu” - sulla Tirrenica, confermando la propria preferenza. La Giunta riunitasi lunedì 4 novembre ha fissato gli indirizzi che saranno dati a Sat per la redazione del progetto definitivo relativo al tratto Fonteblanda-Ansedonia. Si resta ora in attesa del progetto definitivo e dello studio di impatto ambientale, in modo da poter concludere l'approvazione dell'opera e procedere con l'avvio dei lavori, al fine di garantire lo sviluppo infrastrutturale della regione e, al tempo stesso, la tutela dell'ambiente e del territorio. Le “considerazioni conclusive” approvate dalla Giunta regionale saranno trasmesse al Ministero in vista della progettazione definitiva e della valutazione di impatto ambientale. Nella delibera, fra le altre cose, è stato ribadito che si ritiene necessaria l'esenzione dal pedaggio, per l'intera durata della concessione, per i mezzi pubblici e per i veicoli di classe A e B di proprietà dei residenti, degli enti pubblici e delle attività insediate nei comuni attraversati dal tracciato o ad esso adiacenti.

"La Giunta regionale - ha commentato l'assessore Vincenzo Ceccarelli - dopo aver espresso la propria preferenza lo scorso 9 aprile sul cosiddetto "tracciato blu" (quello 'in affiancamento alla ferrovia, con varianti a protezione dei centri abitati', ritenuto preferibile in quanto sviluppato su un 'corridioio' già interessato da infrastrutture e dunque di minor impatto su aree di valore ambientale), con questa delibera ha individuato e fissato alcuni indirizzi, prendendo atto dei pareri ricevuti dagli enti locali e dagli altri soggetti interessati, anche a seguito degli approfondimenti progettuali e dell'ulteriore 'ottimizzazione' del tracciato proposta da Sat nell'agosto scorso. Ora ci auguriamo che il progetto possa camminare speditamente".

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 06 Novembre 2013 10:02
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici