Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

TERZA CORSIA – Ok dalla Regione al tratto Incisa-Valdarno dell’A1

Via libera dalla giunta regionale al tratto Incisa-Valdarno dell'A1 Via libera dalla giunta regionale al tratto Incisa-Valdarno dell'A1

Via libera al progetto con “prescrizioni e raccomandazioni”. Nuovo viadotto e nuova galleria fra le opere principali. 36 mesi di lavori per 330 milioni di euro

AGIPRESS – FIRENZE – Via libera dalla giunta regionale toscana, con “prescrizioni e raccomandazioni”, al progetto sottoposto a Via (valutazione di impatto ambientale) di competenza statale riguardante l’ampliamento alla terza corsia dell’Autostrada A1 nel tratto Incisa – Valdarno, di lunghezza pari a 18,4 km (ricadente nei Comuni di Incisa Valdarno, Reggello, Figline Valdarno, San Giovanni Valdarno e Terranuova Bracciolini). Questo ampliamento costituisce la prosecuzione dei precedenti tratti (Variante di Valico e tratti compresi tra Barberino di Mugello e Incisa), sui quali la Regione ha già espresso pareri favorevoli. L’intervento comprende, tra le opere maggiori, un nuovo viadotto sul fiume Arno di 247 metri, che permette lo scavalco del fiume e della sede storica della ferrovia Firenze-Roma, ed una nuova galleria “Bruscheto” lunga 582 metri, che costituisce la variante per la carreggiata nord dell’autostrada a tre corsie di marcia. Il programma dei lavori prevede una durata di 36 mesi e un costo complessivo pari a circa 330 milioni di Euro.
Le principali prescrizioni e raccomandazioni formulate riguardano le componenti ambientali di atmosfera, aspetti idraulici, risorsa idrica, rumore, flora e fauna. “Concludiamo così- ha affermato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi – il nostro impegno di valutazione su tre importanti interventi infrastrutturali: l’ampliamento della A1 nel tratto Barberino-Incisa, l’ampliamento della A11 nel tratto Firenze-Pistoia e la prosecuzione dell’ampliamento della A1 tra Incisa e Valdarno. Ora tocca al Ministero dell’Ambiente formulare la ‘Via’ definitiva e alla società Autostrade la progettazione esecutiva e gli appalti. A settembre ci incontreremo con Castellucci per strappare i tempi più rapidi possibili per l’avvio e l’esecuzione dei lavori”.

Agipress

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici