Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

TERREMOTO - 500mila euro per gli interventi urgenti nelle zone colpite

Il governatore Rossi e il commissario Gabbrielli in un recente incontro dopo il sisma Il governatore Rossi e il commissario Gabbrielli in un recente incontro dopo il sisma

La decisione della giunta regionale toscana. Interessati 36 comuni nelle province di Lucca e Massa Carrara

AGIPRESS – FIRENZE - Via libera a 500.000 euro per gli interventi di emergenza nelle aree colpite dal terremoto della scorsa settimana. Lo ha deciso la giunta regionale toscana nella riunione di stasera. Le risorse serviranno a far fronte agli interventi che si sono resi necessari per il soccorso, l’assistenza alla popolazione in particolare per la messa a disposizione di alloggi temporanei nei giorni successivi all’evento. Dopo la scossa principale, infatti, si sono registrate nei giorni successivi numerosissime scosse di minore intensità, determinando un aggravamento delle situazioni di disagio per le popolazioni più colpite.
La delibera regionale individua anche i comuni destinatari degli interventi: si tratta di 36 comuni distribuiti tra le province di Lucca e di Massa Carrara, cioè nelle aree più vicine all’epicentro del sisma. “Questo intervento – sono parole del presidente della Regione Enrico Rossi – permette di coprire con immediatezza le prime spese sostenute nella fase di emergenza. E’ una prima risposta concreta all’evento che ha colpito soprattutto la Lunigiana e la Garfagnana”.
Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici