Menu
SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

TAGLI - Commissariato Polizia di Pescia rischia chiusura, il Sindaco non ci sta

Chiusura commissariato Polizia Pescia, il Sindaco non ci sta Chiusura commissariato Polizia Pescia, il Sindaco non ci sta

Il primo cittadino annuncia: “Abbiamo soluzioni alternative per ridurre i costi della sede, non accetto spostamenti a Montecatini, non si baratta la sicurezza dei cittadini”

AGIPRESS - PISTOIA - “Da mesi ormai in un'ottica di spending review si parla di declassamento e chiusura del Commissariato di Polizia di Pescia. Da subito abbiamo proposto locali di proprietà del Comune con conseguenti risparmi e abbattimenti considerevoli dei costi e nonostante tutto si continua a paventare l'ipotesi di uno spostamento verso Montecatini, così non ci sto! Sulla sicurezza di una comunità non si baratta, se le motivazioni del Ministero su tale intenzione di chiusura sono altre, vorremmo esserne a conoscenza, ma una cosa è certa: l'Amministrazione continuerà ad attivarsi su tutti i fronti non solo per evitare qualsiasi declassamento e ancor di più chiusura del Commissariato, ma per rafforzarne la sua funzione ed efficienza”. Così il Sindaco del Comune di Pescia Oreste Giurlani sulla questione ancora aperta che prevede la chiusura del Commissariato di Polizia di Pescia e lo spostamento degli agenti verso Montecatini a seguito del piano di spending review del Ministero. Il Sindaco già lo scorso 9 giugno 2014 aveva espresso forti preoccupazioni sulla questione al Questore della Provincia di Pistoia Manzo dove in una lettera manifestava le perplessità circa la scelta in atto “essendo il presidio di polizia cittadino punto essenziale e di primaria importanza per il territorio e per i comuni limitrofi sui quali ha competenza, sia sul piano amministrativo inerente al rilascio e rinnovo di licenze di P.S., disbrigo pratiche di immigrazione e sia dal punto di vista di polizia di prevenzione e repressione”. Il Comune si è impegnato nel reperimento in loco di edifici di proprietà della amministrazione, da adibire a sede di Commissariato al fine di abbassare gli eventuali costi di gestione tanto da segnalare l’ex edificio in uso sino a tempi recenti alla Sezione Distaccata del Tribunale di Pistoia, Sezione di Pescia, sita in Piazza San Francesco, come sede da essere adibita a sede di Commissariato previo modifiche interne, secondo le esigenze operative. “Se il problema è una mancanza di risorse e dunque una indisponibilità a mantenere i costi dell'immobile in un'ottica di spending review – continua il Sindaco –  il Comune si fa avanti, ed è disposto ad affittare l’immobile individuato come valida alternativa, a un canone annuo molto modesto così da far risparmiare, sin da subito. A questo punto però ora non ci sarebbe motivo di pensare ad una chiusura a causa dei costi e dunque non accetto, come Sindaco di una comunità sede dell’Ospedale della Valdinievole, del secondo Polo Scolastico della Provincia di Pistoia, della Curia Vescovile e del mercato dei Fiori, che si attui una scelta ingiustificata che penalizzerebbe l'intera area a scapito soprattutto dei cittadini. Come Amministrazione, dunque chiedo che alla luce di quanto già proposto nella lettera inviata lo scorso 9 giugno, il Ministro dell'Interno riveda urgentemente il piano di razionalizzazione che interessa Pescia e accolga la nostra porposta alternativa che servirà a mantenere un presidio tanto importante quanto essenziale per l'intera comunità”.

Intanto oggi il Sindaco Giurlani ha incontrato il nuovo Questore di Pistoia, Dott. Salvatore La Porta. Facendo un quadro sulla sicurezza della città di Pescia si è parlato anche del Commissariato della città, fondamentale sia per la presenza sul territorio che per il lavoro che stanno svolgendo, rivelatosi molto buono. Forte è anche l’armonia con tutti i presenti nel Commissariato e molto buono è anche il rapporto con la Polizia Municipale locale. Il Sindaco Giurlani ha espresso volontà di coinvolgere il nuove questore per un progetto innovativo con la Regione per quanto riguarda la sicurezza del territorio tramite un servizio di videosorveglianza per la città. Infine ha invitato il questore La Porta a ritornare a Pescia, non solo per visitare la città ma anche per scoprire e provare le varie eccellenze della zona.

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 27 Agosto 2014 18:11
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici