Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

SANITA' - Pistoia- Ecco il nuovo Ospedale San Jacopo, un modello di efficienza

San Jacopo di Pistoia, la nuova struttura San Jacopo di Pistoia, la nuova struttura

Presenti 42 stazioni di posta pneumatica per l'intercomunicabilità

     

AGIPRESS - Un ospedale costruito per eliminare gli sprechi energetici, risparmiando denaro pubblico e salvaguardando l'ambiente. In particolare, gran parte del fabbisogno ospedaliero è garantito da un impianto autonomo di cogenerazione e da più di mille pannelli solari a basso impatto ambientale, che riducono i costi rispetto al fabbisogno tradizionale fino al 35%.

Ma le attenzioni non finiscono qui. Uno speciale sistema di raccolta delle acque piovane alimenterà, per un valore di circa 10.000 metri cubi di acqua ogni anno, l'intero sistema degli scarichi sanitari e le esigenze irrigue della vegetazione dell'ospedale.

Al meglio della strumentazione chirurgica si affianca inoltre l'altissimo livello di informatizzazione, in grado di seguire il paziente in ogni momento e in ogni situazione (comprese la rianimazione e le aree ad alta intensità di cura) permettendo la disponibilità e l'elaborazione di dati, studi e confronti medici e statistici, praticamente in tempo reale.

Sul fronte dei servizi fanno invece il loro ingresso in ospedale speciali robot per la movimentazione intelligente di cibi e materiali. I robot sono in grado di tenere separati i materiali puliti da quelli usati o sporchi in modo autonomo, utilizzando in automatico percorsi e ascensori a loro dedicati. Particolarmente interessante anche la tecnologia che muove la posta leggera. Nelle aree ospedaliere sono presenti 42 stazioni di posta pneumatica per l’intercomunicabilità tra i diversi setting assistenziali e i vari servizi (laboratorio analisi, farmacie, centro trasfusionale, ecc…). Per trasferire da una stazione all’altra referti, provette, medicinali, occorrono pochi minuti e saranno fondamentali nei momenti di emergenza e urgenza. 

Ogni angolo dell'ospedale è completamente accessibile ai portatori di disabilità. Arredi e servizi igienici sono progettati per essere facilmente usati, secondo i più aggiornati standard in materia. Un vero e proprio fiore all'occhiello è però costituito dagli speciali percorsi tattili per ipovedenti. Grazie a un progetto fortemente voluto dalla Regione e studiato con le principali associazioni che rappresentano la disabilità, (con un protocollo sottoscritto in data 19 aprile 2013 tra le associazioni regionali dei disabili e l’assessore regionale al diritto alla salute),  il nuovo ospedale riduce le  barriere architettoniche. 

Agipress

Ultima modifica ilSabato, 13 Luglio 2013 08:15
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici