Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Psicologi pronti a dare supporto a popolazioni colpite dal terremoto

Psicologi pronti a dare supporto a popolazioni colpite dal terremoto - Foto CRI Psicologi pronti a dare supporto a popolazioni colpite dal terremoto - Foto CRI

Tantissimi psicologi hanno dato piena disponibilità ad essere impiegati nelle zone colpite

AGIPRESS - FIRENZE - "Gli psicologi italiani partecipano con dolore al dramma e ai lutti che migliaia di persone stanno vivendo nell’Italia centrale a causa del sisma del 24 agosto scorso". Così in una nota il Presidente del Consiglio Nazionale Ordine Psicologi Fulvio Giardina. "Diamo atto - ha aggiunto - che ormai l’organizzazione dei soccorsi nella prima emergenza è efficientissima e funzionale ai bisogni immediati delle comunità colpite. Il personale del SSN, della Protezione civile, dei Vigili del fuoco, delle Forze Armate, delle associazioni di volontariato è impegnato sul campo con abnegazione e spirito di sacrificio. Tutti gli Ordini territoriali hanno già predisposto piani di intervento, che necessariamente devono essere inseriti all’interno della rete della protezione civile nazionale. Tantissimi psicologi hanno dato piena disponibilità ad essere impiegati nelle zone colpite, ma - ripeto - la macchina dei soccorsi, proprio per garantire da un lato la messa in sicurezza dei luoghi e dall’altro l’immediato sostegno alle persone, non prevede assolutamente la presenza di altri operatori. Del resto, gli psicologi sanno bene che il loro intervento professionale sarà ancor più necessario proprio quando la fase emergenziale terminerà, quando l’attenzione dei media si abbasserà, quando si dovrà ritornare ad una necessaria quotidianità" - ha aggiunto Giardina. Intanto l’Ordine degli psicologi della Toscana ha offerto la propria disponibilità di collaborazione alla Protezione Civile della Regione Toscana: "Nelle numerose associazioni di volontariato della nostra Regione - ha affermato Lauro Mengheri presidente dell’Ordine degli psicologi della Toscana - operano psicologi adeguatamente formati per prestare servizio in questo tipo di emergenze".

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 25 Agosto 2016 16:11
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici