Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

PORTO DI LIVORNO – In arrivo 40 milioni per i binari ferroviari nelle banchine

In arrivo 40 milioni di euro per la realizzazioni di binari ferroviari n elle banchine del porto di Livorno In arrivo 40 milioni di euro per la realizzazioni di binari ferroviari n elle banchine del porto di Livorno

33 milioni saranno risorse comunitarie. Rossi: "Ci consente di realizzare opere infrastrutturali per trasferire le merci dal trasporto su gomma a quello su ferro"

AGIPRESS - BRUXELLES - Via libera da Bruxelles all'investimento di 40 milioni (di cui 33 di risorse comunitarie) per la penetrazione dei binari ferroviari nelle banchine del porto di Livorno. Lo annuncia il presidente della Regione, Enrico Rossi, al termine dell'incontro che si è svolto stamani (giovedì 7 novembre) a Bruxelles con i vertici della Direzione Generale Concorrenza della Commissione Europea."E' un investimento importante non solo per Livorno ma per tutta la Toscana e il nostro Paese - ha sottolineato Rossi - Ci consente di realizzare opere infrastrutturali in grado di trasferire le merci dal trasporto su gomma a quello su ferro e conseguentemente potenziare anche la mobilità marittima, con evidenti benefici per l'ambiente e il traffico stradale".

Gli interventi in progetto prevedono la realizzazione del collegamento diretto della darsena Toscana alla direttrice Tirrenica lato nord e di un ulteriore binario di collegamento fra Livorno Calambrone e Livorno porto nuovo/darsena. I finanziamenti saranno utilizzati da Rfi per realizzare un infrastruttura essenziale per trasferire la movimentazione delle merci dal trasporto su gomma a quello su ferro, velocizzando così gli spostamenti e riducendo l'impatto sia sul traffico stradale che sull'ambiente.

All'incontro di stamani seguiranno i successivi passaggi procedurali per ottenere il via libera formale alla realizzazione di questa infrastruttura ferroviaria. Ciò consentirà ad Rfi di aprire i cantieri, come ha già annunciato, nel primo trimestre del 2014 e di poterli concludere entro il 2015.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici