Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Pompei, troupe di Petrolio filma il ritrovamento di antica tomba monumentale

Pompei, troupe di Petrolio filma il ritrovamento di antica tomba monumentale Pompei, troupe di Petrolio filma il ritrovamento di antica tomba monumentale

In esclusiva le immagini del ritrovamento della tomba con la più lunga epigrafe funeraria finora ritrovata, venerdì su Rai 1

AGIPRESS - ROMA - L'esplorazione di uno dei luoghi più straordinariamente rappresentativi delle ricchezze e delle contraddizioni d’Italia, Pompei, con l'esclusiva delle emozionanti fasi del ritrovamento nei pressi di Porta Stabia, di una tomba monumentale in marmo con la più lunga epigrafe funeraria finora ritrovata.  Tutto questo sarà oggetto della puntata di "Petrolio", in prima serata venerdì 28 luglio su Rai 1 con l’inviato Duilio Giammaria e la troupe guidata da Claudio Rubino che ha potuto registrare le convulse fasi del ritrovamento. Esplorare Pompei vuol dire anche scoprire  "Il Petrolio nel Golfo”, quello delle bellezze architettoniche delle ville del Miglio d’Oro, delle ricchezze archeologiche e paesaggistiche del Golfo Di Napoli, che Petrolio racconta nel loro complesso: da Capo Miseno, porto della Flotta Romana a Baia, la Beverly Hills delle grandi ville romane ora sommerse dal mare, dai Campi Flegrei al Vesuvio, i luoghi in cui eruzioni e bradisismo hanno modellato il paesaggio e determinato la storia di un’area che all’epoca dell’eruzione del Vesuvio, nel 79 d.C,  era la  più ricca dell’Impero Romano. Un viaggio nel Golfo di Napoli che è anche l’occasione per raccontare un territorio che resta un mondo a sé, senza eguali: una zona dalla vitalità inarrestabile che avvolge e trasforma i luoghi e i tanti tesori che ancora racchiude, dove le ricchezze e le fortune del nostro passato convivono con la realtà presente. In un rapporto simbiotico fatto di forti passioni e sconcertanti contraddizioni.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici