Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

POLITICA - Province: USB contraria alla soppressione

Usb sul piede di guerra per la bagarre della soppressione delle province Usb sul piede di guerra per la bagarre della soppressione delle province

La Direzione Nazionale USB Pubblico Impiego chiede un incontro urgente al Ministro Delrio

     

“Qualunque decisione maturi oggi la Corte Costituzionale è evidente che lo scontro tra i poteri dello Stato non potrà esser fatto pagare ai cittadini e ai lavoratori di questi enti”. Così apre la sua "battaglia"Roberto Betti della Direzione Nazionale USB Pubblico Impiego sul problema della soppressione delle province. Betti continua:“La campagna moralizzatrice nei confronti del ceto politico ha trovato il suo capro espiatorio nella soppressione delle Province o nella loro riduzione, ma non c’è, da parte di quella stessa politica, una sola idea su come riorganizzare le funzioni - proprie dell’area vasta - attribuite alle province e cioè: agricoltura, rifiuti, servizi sociali, edilizia scolastica, viabilità, formazione, centri per l’impiego, sicurezza, ambiente, etc.” continua il rappresentante sindacale della USB Pubblico Impiego". Per questo, nei giorni scorsi, USB Pubblico Impiego ha chiesto un incontro al Ministro per gli Affari Regionali. Betti così ribadisce la "veemente contrarietà alla chiusura o all’accorpamento forzoso delle Province".  

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici