Menu
Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Persone con disabilità in volo, a Verona l'evento speciale "Pilota per un giorno"

DISABILI IN VOLO, A VERONA L’EVENTO SPECIALE “PILOTA PER UN GIORNO” DISABILI IN VOLO, A VERONA L’EVENTO SPECIALE “PILOTA PER UN GIORNO”

Sabato 6 aprile all’Aeroporto Boscomantico, una giornata per donare l’emozione del volo alle persone con disabilità.

AGIPRESS - VERONA - Una giornata speciale ideata per le persone in in carrozzina che avranno la possibilità di andare in volo con i piloti della pattuglia Wefly e cimentarsi in altre attività sportive. L'appuntamento è per sabato 6 aprile a partire dalle 9.30 presso l'Aeroporto di Boscomantico a Verona. La giornata intitolata “Pilota per un giorno” è organizzata dalla pattuglia aerea WeFly! Team e l’Aeroclub di Verona in collaborazione con Coloplast e il patrocinio del CIP (Comitato Italiano Paraolimpico). Obiettivo, donare l’emozione del volo ai disabili, nello specifico alle persone con lesioni midollari, Spina Bifida e Sclerosi Multipla in carrozzina e no. A tutti gli iscritti sarà donato un omaggio mentre ai partecipanti in carrozzina con i loro accompagnatori sarà offerto il pranzo. Sarà presente anche Fiat autonomy con le vetture adattate per la guida. La giornata di Verona è la prima di una serie di giornate che hanno come obiettivo centrale quello di dimostrare ancora una volta quanto la disabilità possa essere vissuta come un'opportunità per raggiungere ciò che sembra impossibile da raggiungere, dove un sogno può diventare realtà.

Tra i partecipanti sarà presente Vincenzo Falabella, Presidente FAIP Federazione Associazioni Italiane Paraplegici e Presidente FISH Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap. L'evento sarà anche occasione anche di confronto sul tema degli usili monouso e del pieno diritto di cittadinanza per le persone con disabilità. A tal proposito Falabella incontrerà i partecipanti per dibattere sulla legislazione normativa in tema di disabilità. "Ciò che ci sta molto a cuore – spiega Falabella – è porre la dovuta attenzione ai concetti di libertà di scelta del prodotto individuato dalla persona con disabilità che poi si traduce in garanzia di un diritto fondamentale, ossia quello di cittadinanza, diritto costituzionalmente tutelato".

“Coloplast è da sempre vicina alle persone con disabilità” – spiega Massimo Zazzetta Market Access Manager di Coloplast che aggiunge: “La mission dell’azienda è infatti quella di rendere la vita più facile alle persone con bisogni di cura intimi e personali. Da più di sessant’anni – aggiunge - lavoriamo fianco a fianco di operatori sanitari, mettendo sempre al centro le persone che usano i nostri prodotti, ascoltando le loro esigenze e sviluppando per loro soluzioni per la salute sempre innovative e servizi personalizzati sui bisogni di cura. Pilota per un giorno è una iniziativa per spingere le persone con disabilità ad una vita sempre attiva, condizione fondamentale per tornare ad una diversa ‘normalità’. Perchè… le barriere si rompono, i limiti si superano ed i sogni si realizzano!” - conclude.

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 05 Aprile 2019 22:12
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici