Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

PARI OPPORTUNITA’ – Provincia di Firenze, pubblicato il rapporto della Consigliera di parità

Pari Opportunità, il rapporto della Consigliera di Parità della Provincia di Firenze rivela una situazione con molte ombre Pari Opportunità, il rapporto della Consigliera di Parità della Provincia di Firenze rivela una situazione con molte ombre

34 i casi di discriminazione sul lavoro.  Preoccupante il dato inerente alle cessazioni del rapporto di lavoro (20%), dove l'interruzione del rapporto spesso è decisa dal datore di lavoro a seguito di un evento familiare della donna (matrimonio, gravidanza, richiesta di aspettativa, ecc.).

     

AGIPRESS - “I comportamenti discriminatori nei confronti delle donne occupate, spesso volti a ottenere le loro dimissioni o a impedirne una crescita professionale, restano molto frequenti. "Ancora oggi si fa fatica, nella piccola come nella grande impresa, a riconoscere le opportunità che le donne possono portare all'azienda; in molti settori le condizioni organizzative permangono troppo spesso legate a modelli rigidi, che non permettono lo sviluppo delle capacità femminili", commenta la Consigliera di Parità della Provincia di Firenze Maria Grazia Maestrelli.

Maria Grazia Maestrelli rivolge perciò un appello alle istituzioni affinché la figura della Consigliera sia mantenuta operativa e dotata di risorse adeguate allo svolgimento del proprio ruolo, pur in tempi di spending review e di tagli alla spesa pubblica.

Nel dettaglio la Consigliera ha affrontato 34 casi di discriminazione sul lavoro (tutti riguardanti donne), per oltre  provenienti dal settore privato, e principalmente da aziende oltre 50 dipendenti (circa il 60%). Come nel 2011 rimane elevata l'incidenza degli episodi di molestie, stalking e mobbing (26%). Preoccupante il dato inerente alle cessazioni del rapporto di lavoro (20%), dove l'interruzione del rapporto spesso è decisa dal datore di lavoro a seguito di un evento familiare della donna (matrimonio, gravidanza, richiesta di aspettativa, ecc.).

I casi si concentrano quasi interamente nelle fasce di età 31-40 anni (47% del totale) e 41-50 anni (41%). L'intervento della Consigliera ha permesso la conclusione positiva di 26 casi, di cui 11 tramite conciliazione o accordo con il datore di lavoro. Le altre situazioni sono state risolte per mezzo di consulenza (rilascio di pareri legali, verifiche sulla normativa contrattuale, ecc.), incontri informali con le aziende interessate o semplici suggerimenti sul corretto comportamento da adottare. 8 i casi ancora in corso, 3 dei quali avviati a vertenza giudiziaria.

Sul fronte delle iniziative di promozione delle pari opportunità, la Consigliera ha predisposto un aggiornamento della brochure "Diventerò mamma" (già pubblicata nel 2007), sui diritti delle lavoratrici in gravidanza, distribuita in circa 10.000 copie.

Per ogni informazione necessaria, l'ufficio della Consigliera di Parità (Via Manzoni 16, Firenze) è contattabile al n. 0552760585 o all'indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 03 Maggio 2013 16:32
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici