Menu
Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Natale 2014, in Toscana ogni famiglia spenderà 378 euro per i regali

Natale 2014, in Toscana ogni famiglia spenderà 378 euro per i regali Natale 2014, in Toscana ogni famiglia spenderà 378 euro per i regali

Sostanziale tenuta rispetto al Natale 2013, ma calo di oltre il 40% rispetto a quello 2009. In aumento però, almeno nei volumi del venduto, la spesa per gli alimentari

AGIPRESS - FIRENZE - Secondo la Confcommercio della Toscana, il budget medio riservato da ogni famiglia toscana ai regali di Natale, escluse le spese per pranzi e cene e quelle per eventuali viaggi dovrebbe essere di 378 euro. “Tra chi ha deciso che i regali non li farà affatto e chi ha limato un po’ il budget per farci entrare un pensierino per tutti, i Toscani sono più o meno nella media nazionale, che prevede una spesa di 171 euro a persona, circa 393 a famiglia”, evidenzia il direttore regionale Confcommercio Franco Marinoni, “il problema è che rispetto al 2009, quindi in soli cinque anni, abbiamo tagliato il budget per i regali di oltre il 40%. È il segnale allarmante  di una crisi che, al di là dei problemi effettivi di chi ha perduto il lavoro e non ha risorse, sta frenando l’entusiasmo di tutti. È come se si fosse affievolita la voglia di festeggiare. Di questo passo, se il Governo non prenderà decisioni forti e decisive per far ripartire i consumi e tagliare le tasse, la ripresa è destinata ad allontanarsi”.

UNA BUONA NOTIZIA: si fanno meno regali, è vero, ma in compenso si condivide di più la tavola insieme ad amici e familiari. “La spesa per gli alimentari è cresciuta almeno nella quantità dei volumi venduti, se non nel valore, grazie al fatto che ci sono molte offerte in giro e i prezzi sono mediamente scesi rispetto allo scorso anno”, spiega il direttore di Confcommercio Marinoni. Gli operatori toscani ascoltati dalla Confcommercio confermano che molte persone preferiscono regalare e regalarsi una bella cena insieme agli amici, a casa o al ristorante, anziché investire in tanti pacchetti-dono. È la riscoperta della tavola come luogo degli affetti, evidenziata già nei giorni scorsi dall’associazione di categoria.

ALIMENTI PER DONO - I generi alimentari sono in cima alle preferenze di spesa anche per gli italiani e i toscani. Secondo l’indagine di Confcommercio e Format, il 73,4% li acquisterà per farne dono. Un toscano su due acquisterà poi giocattoli per i bambini. In crescita anche i regali "elettronici" considerati ormai utili, come smartphone (+3,4%), tablet (+1,5%) e prodotti tecnologici in genere (+1,9%). Alcuni approfitteranno del Natale per rinnovarli. A proposito di regali utili, aumenta anche chi si regalerà un elettrodomestico nuovo (+1,3%). In aumento anche gli acquisti online (+8% sul 2013). In calo i prodotti per la cura della persona (-2,6%) e le calzature (-2,2%). Tre Toscani su cinque ridurranno il budget a disposizione per i regali rispetto allo scorso Natale e un consumatore su tre spenderà meno di 100 euro. Soltanto il 5% è intenzionato a spendere oltre 300 euro. Coloro che, più degli altri, hanno deciso di tagliare il budget per gli acquisti natalizi, sono in prevalenza i giovanissimi (fino a 24 anni), la fascia di età compresa tra i 45 e i 54 anni e le famiglie.

Agipress

Ultima modifica ilDomenica, 21 Dicembre 2014 19:50
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie in primo piano

Medicina ospedaliera e territoriale, nuove regole e diversa organizzazione nel dopo Covid

Medicina ospedaliera e territoriale, nuove regole e diversa organizzazione nel dopo Covid

Officina Motore Sanità ha predisposto un documento che illustra la riorganizzazione delle Aziende sanitarie nei luoghi di cura e si sofferma sulle nuove funzioni del personale, sull'impatto economico e sociale.

TOSCANA - Dal 5 giugno mascherine gratuite distribuite in edicola

TOSCANA - Dal 5 giugno mascherine gratuite distribuite in edicola

Basterà presentare la tessera sanitaria per prima tranche da 10. Il resto a fine giugno.

Con il Covid-19 quasi dimezzati i ricoveri per infarto miocardico acuto in Italia

Con il Covid-19 quasi dimezzati i ricoveri per infarto miocardico acuto in Italia

Per il professore Roberto Pedrinelli dell’Università di Pisa ciò rappresenta un grave problema sociale.

Video: Agipress Channel

Speciali Agipress

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici