Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

MULTE – IL CODACONS: DIFFIDA AL MINISTRO ED ESPOSTO IN 104 PROCURE

Il Codacons diffica il ministero degli interni e minaccia di presentari esposti in tutte le Procure sul pagamento delle multe e i relativi "sconti" Il Codacons diffica il ministero degli interni e minaccia di presentari esposti in tutte le Procure sul pagamento delle multe e i relativi "sconti"

La "minaccia" del Coordinamento delle associazioni dei consumatori se non si applica subito la legge sullo sconto sulle contravvenzioni: niente sanzioni finché non saranno aggiornate

AGIPRESS – ROMA - Una diffida al ministro degli Interni e una minaccia di presentare un esposto a 104 Procure della Repubblica sul decreto del "Fare" affinché sia immediatamente applicata la nuova legge nella parte che prevede lo sconto del 30% se la contravvenzione viene pagata entro 5 giorni. E' questa l'iniziativa del Codacons. I verbali, insomma, devono essere tutti aggiornati ed in regola con le modifiche introdotte al Codice della strada. Precisa il Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell'Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori che "se i verbali saranno senza l'indicazione della riduzione, saranno ipotizzabili i reati di abuso ed omissioni di atti d'ufficio".

"E', infatti, ormai un diritto del consumatore poter pagare con lo sconto, anche se i comandi dei vigili non sono ancora pronti con la modulistica", spiega l'associazione dei diritti del consumatore. Che chiede esplicitamente allo stesso ministro "attraverso una circolare urgente", di "chiarire ai comandi dei vigili e alle forze dell'ordine che non potranno essere comminate sanzioni fino a che la modulistica non sarà aggiornata e corretta secondo le modifiche apportate all’art. 202 del Codice della Strada, pena mega ricorsi dinanzi al giudice di pace ed intasamento degli uffici giudiziari".

A tal fine il Codacons ha deciso di mettere a disposizione dei multati un staff di legali sia per consigliare ai cittadini come indicare sul bollettino la cifra ridotta da pagare sia per far valere i propri diritti. Gli automobilisti multati, quindi, possono chiamare il numero a pagamento 892 007.

 

Agipress

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici