Menu
Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

L’importanza dell’emancipazione e della leadership femminile durante la pandemia COVID-19

L’importanza dell’emancipazione e della leadership femminile durante la pandemia COVID-19 L’importanza dell’emancipazione e della leadership femminile durante la pandemia COVID-19

Così il Parlamento Europeo ha celebrato la Giornata Internazionale delle donne.

(AGIPRESS) - Il Parlamento Europeo ha celebrato la Giornata Internazionale delle donne ricordando l’importanza dell’emancipazione e della leadership femminile durante la pandemia COVID-19. Nel suo discorso di apertura, il Presidente del PE David Sassoli ha dichiarato: “La pandemia rischia di cancellare decenni di conquiste delle battaglie delle donne europee sul diritto al lavoro, alla condivisone del lavoro di cura, alla autonomia nelle relazioni, al rispetto e al diritto delle proprie scelte nelle relazioni affettive''. Per quanto riguarda il divario salariale di genere, ha aggiunto che ''le donne in Europa guadagnano in media il 14,1% in meno degli uomini. Questo non è più accettabile. La proposta della Commissione di misure vincolanti per la trasparenza salariale sarà al centro del nostro lavoro.” Sassoli ha infine invitato tutti i Paesi UE a ratificare la Convenzione di Istanbul, e l’UE a rendere la violenza contro le donne un reato a livello comunitario.

In un videomessaggio preregistrato, la Prima ministra della Nuova Zelanda, Jacinda Ardern, ha sottolineato come il COVID-19 abbia aumentato le disuguaglianze strutturali tra donne e uomini e ha affermato che “solo includendo pienamente - e in modo significativo - le donne in tutti i livelli di leadership possiamo garantire che le nostre risposte alla pandemia soddisfino i bisogni di tutti''. “Siamo consapevoli che ci aspetta ancora un anno difficile. Noi, come leader, saremo messi alla prova, ma nella ripresa dal COVID-19 dobbiamo resistere alle false promesse delle prove di protezionismo e nazionalismo. Dobbiamo anche sostenere di più le imprese guidate dalle donne, come parte della strategia di ripresa dal COVID-19, in modo che possano accedere più facilmente ai vantaggi del commercio'' ha aggiunto.

Nel suo videomessaggio preregistrato, la Vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, ha descritto le molte sfide che le donne devono affrontare durante la crisi: “Dobbiamo garantire la sicurezza delle donne a casa e in ogni comunità. Dobbiamo trattarle con dignità sul posto di lavoro e mettere in piedi le condizioni necessarie affinché possano prendersi cura delle loro famiglie ed eccellere sul lavoro. Infine, dobbiamo dare alle donne un ruolo paritario nei processi decisionali, poiché essenziale per democrazie libere e giuste. Questo non è solo un atto di buona volontà: è una dimostrazione di forza. Se costruiamo un mondo che funziona per le donne, le nostre nazioni saranno più sicure, più forti e più prospere". Kamala Harris ha poi commentato il futuro delle relazioni UE-Stati Uniti: “Il Presidente Biden e io non vediamo l'ora di lavorare con i membri di questo Parlamento per rafforzare l'alleanza transatlantica''. E, in considerazione delle molteplici crisi che il mondo sta vivendo, ha aggiunto che ''è essenziale lavorare insieme per portare avanti quei principi che rafforzano le democrazie: responsabilità e trasparenza, Stato di diritto e diritti umani. Non trascuriamo le opportunità che abbiamo”.

La celebrazione si è conclusa con un discorso in Aula della Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che ha dichiarato: “Troppe donne in Europa non hanno l'opportunità fondamentale di lavorare e guadagnarsi da vivere. Oggi, il tasso di occupazione delle donne è del 67% mentre quello degli uomini è del 78%. Ciò è semplicemente inaccettabile. La settimana scorsa abbiamo fissato un nuovo obiettivo per l'Europa: dobbiamo dimezzare il divario occupazionale di genere e il 78% di tutti deve avere un lavoro entro la fine di questo decennio. Non sarà facile, ma faremo tutto ciò che è in nostro potere per questo obiettivo". “La Commissione ha richiesto a tutti gli Stati membri di mettere le donne al centro dei loro piani di ripresa dalla pandemia. Sarà una vera ripresa solo se questi piani saranno per tutti", ha concluso. AGIPRESS

Ultima modifica ilLunedì, 08 Marzo 2021 22:49
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici