Logo
Stampa questa pagina

L'appello di CNA-Fita Toscana: "Potenziare il trasporto pubblico con le imprese dei bus"

L'appello di CNA-Fita Toscana: "Potenziare il trasporto pubblico con le imprese dei bus"

AGIPRESS - FIRENZE - "Se si vuole davvero potenziare il trasporto pubblico, nell’immediato l’unica reale possibilità sono i nostri mezzi". Così in una nota il portavoce Regionale e Nazionale CNA BUS Riccardo Bolelli. "Per questa ragione  - aggiunge - l’intero sistema trarrebbe vantaggio dall’ascoltare il punto di vista degli operatori che hanno bus e mezzi di ogni capienza e con le caratteristiche idonee a potenziare il trasporto pubblico. La richiesta, dunque, è di essere invitati a partecipare al Comitato Permanente che la Regione Toscana ha istituito con l’Ordinanza 115. Comitato che, quale luogo di confronto e di elaborazione delle proposte operative in materia di TPL, è opportuno venga replicato anche a livello locale, almeno provinciale, in quanto è nei territori, nei singoli ambiti locali che possono essere meglio individuate e affrontare le criticità ed i rispettivi servizi integrativi". Bolelli avverte: "si eviti la politica delle 'nozze con i fichi secchi', le risorse ci vogliono e sarebbero anche ben spese. Si disapprova l’accanimento con cui non si è voluto insistere con il potenziamento dei servizi di TPL tramite le imprese di bus che han ben figurato nel mese di ottobre, soprattutto a fronte del fatto che le aziende associate hanno dimostrato di essere sul pezzo e di dare risposte immediate ad esigenze e richieste 

AGIPRESS

Ultima modifica ilGiovedì, 26 Novembre 2020 22:30

Articoli correlati (da tag)

Ultimi da Redazione

Agenzia di Stampa AGIPRESS - Iscr. Trib. nº2352 Dir.Resp. Davide Lacangellera
© Toscana Press. Tutti i diritti riservati. PI: 06302680480 - Viale Giacomo Matteotti 25, 50121 Firenze