Menu
RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Pistoia Capitale Italiana…

Presentate a Firenze...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

GREEN ECONOMY MOTORE DI CRESCITA, PER IMPRESE E' ANTIDOTO ALLA CRISI

GREEN ECONOMY MOTORE DI C…

Un’impresa su quattr...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Insieme per l'Alzheimer, da San Giovanni Valdarno parte la campagna di sensibilizzazione

Insieme per l'Alzheimer, da San Giovanni Valdarno parte la campagna di sensibilizzazione Insieme per l'Alzheimer, da San Giovanni Valdarno parte la campagna di sensibilizzazione

Dal 4 al 13 maggio serie di eventi per rendere più consapevoli i territori.

AGIPRESS - FIRENZE - Una campagna di sensibilizzazione verso la malattia di Alzheimer. L'inaugurazione oggi venerdì 4 maggio a San Giovanni Valdarno presso la prestigiosa sede di Palazzo d’Arnolfo con un convegno di presentazione dei dati sulla malattia e i servizi offerti per coloro che sono affetti dall’Alzherimer. Saranno presenti rappresentanti di AIMA (Associazione Italiana Malattia di Alzheimer), dell’Associazione Liberarte e Rencureme, della ASL rappresentata dal Dott. Evaristo Giglio, della Conferenza Zonale dei Sindaci del Valdarno, della Regione Toscana, oltre, ovviamente alla Vice Sindaco di San Giovanni Valdarno, Sandra Romei, assessore con delega al welfare e sanità. A seguire sarà possibile effettuare una visita guidata lungo Viale Diaz per vedere la mostra “Camminando nel cervello” installata proprio per l’evento sangiovannese.

Le iniziative a sostegno della campagna proseguiranno mercoledì 9 maggio con un gruppo di narrazione di AIMA "I familiari si raccontano" condotto da Francesca Ierardi (Osservatorio qualità e equità ARS Toscana) presso il Centro Sociale S. Pertini alle ore 16.00 e con due importanti eventi giovedì 10 maggio la mattina e il pomeriggio. Alle ore 10.00 appuntamento presso la sede dei Licei di San Giovanni in Piazza Palermo con la presentazione da parte di AIMA agli studenti sul tema “l’impatto della malattia sulle relazioni familiari e sociali” con le proiezioni di frammenti di film. Nel pomeriggio, invece, presso la biblioteca comunale “Masaccio” alle ore 17.00 incontro pubblico di educazione cognitiva “Come mantenersi in forma” a cura del Dott. Paolo Zolo, neurologo, e del Presidente di AIMA sezione di Firenze, Manlio Matera. Sabato 12 alle ore 17.30 presso Palazzo d’Arnolfo saranno presentati due volumi di Flavio Pagano: “Perdutamente” e “Infinito presente”. La campagna di sensibilizzazione si chiuderà con un momento conviviale domenica 13 maggio alle ore 16.00 alla Casa di Risposo ASP Masaccio per un open day con le famiglie. "Crediamo che iniziative come quella di San Giovanni Valdarno – spiega Manlio Matera presidente AIMA Firenze – siano fondamentali per generare una maggiore consapevolezza sulle problematiche relative alle persone con Demenza. Un percorso che continueremo a portare avanti come AIMA – aggiunge Matera – insieme ad ANCI Toscana, ARS, Cesvot e Regione Toscana, affiancando le Amministrazioni Comunali nella programmazione e realizzazione di iniziative volte a rendere le comunità della Toscana consapevoli e accoglienti verso la Demenza".

Il progetto, con il patrocinio del Consiglio della Regione Toscana e della Conferenza socio sanitaria dei Sindaci del Valdarno, è stato possibile grazie alla collaborazione fattiva tra Comune di San Giovanni Valdarno, Distretto socio-sanitario del Valdarno, Associazione Liberarte, AIMA, ANCI Toscana, ARS Toscana e Rencureme. Quest’ultima è un’associazione del Trentino Alto Adige che ha realizzato e curato la mostra ubicata in viale Diaz.

Agipress

 

 

Ultima modifica ilVenerdì, 04 Maggio 2018 11:29
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici