Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

INCENDIO FABBRICA PRATO 1 - ESPOSTO CODACONS PER CONCORSO IN STRAGE

Il Codacons ha presentato un esposto alla Pocura della Repubblica di Prato in merkito al devastante incendio che ha causato la morte di sette operai in un'azienda di Prato Il Codacons ha presentato un esposto alla Pocura della Repubblica di Prato in merkito al devastante incendio che ha causato la morte di sette operai in un'azienda di Prato

Sotto accusa Inail, Comune e Ispettorato del lavoro. L'associazione denuncia: "Una strage annunciata"

AGIPRESS – PRATO – All'indomani dell’incendio scoppiato in una fabbrica tessile della a Prato, costato la vita a 7 lavoratori, il Codacons ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica. L'esposto chiede di accertare le responsabilità del Sindaco di Prato, dell’Inail e dell’Ispettorato del lavoro relativamente a controlli, verifiche e rispetto delle norme di sicurezza. "Secondo il comandante della polizia municipale Pasquinelli la ditta andata a fuoco non era mai stata controllata – spiega l’associazione nella denuncia - Quello che è accaduto a Prato sono in molti a definirla una strage annunciata, e a confermarlo anche le dichiarazioni dell'assessore alla sicurezza del Comune di Prato Aldo Milone: 'Avevamo denunciato da tempo la pericolosità di questa situazione'" .

Già nel 2010 il Codacons aveva denunciato i rischi connessi alla soppressione dell’Ispesl (l’istituto incaricato dei controlli sui luoghi di lavoro) e al suo accorpamento all’Inail, presentando ricorso al Tar del Lazio e segnalando come la misura voluta dall’allora Ministro Tremonti avrebbe avuto effetti negativi sul fronte della sicurezza per i lavoratori.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici