Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

In Toscana è allerta meteo, possibili frane e allagamenti

In Toscana è allerta meteo, possibili frane e allagamenti In Toscana è allerta meteo, possibili frane e allagamenti

Per lunedì 13 ottobre a partire dalle 7.00 del mattino e fino alla mezzanotte

AGIPRESS - FIRENZE - Continua la forte instabilità delle condizioni meteo, la Protezione civile regionale della Toscana ha diramato un allerta meteo valido per tutto il territorio regionale e per la giornata di lunedì 13 ottobre a partire dalle 7.00 del mattino e fino alla mezzanotte. L'avviso è per una criticità di tipo moderato, termine previsto dalle direttive nazionali, ma che comunque non va sottovalutato. Si prevedono infatti forti temporali a partire dalle prime ore del mattino che interesseranno dapprima le zone nord occidentali, cioè le province di Massa Carrara e Lucca e poi nel corso della mattinata tenderanno ad estendersi gradualmente a tutte le altre province della regione. I temporali potranno essere accompagnati da grandine e colpi di vento. I fenomeni dovrebbero progressivamente esaurirsi nel corso della serata. Le piogge più intense (con cumulati fino a 100-130 millimetri) sono attese nell'area nord occidentale, ma anche nelle valli dell'Ombrone, nel Valdarno, nella valle del Cecina, in Val di Cornia, nelle isole, nelle aree del Reno, dell'Era, dell'Elsa, dell'Ombrone grossetano e della Pesa. Sono attesi fino a 100 millimentri di pioggia. Tra i 40 e gli 80 sono invece previsti nelle altre zone della nostra regione (Casentino, Valdarno superiore, Tevere, Orcia, Bruna, Albegna e Fiora). Saranno possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse, con possibili allagamenti dei sottopassi, dovuti al ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo minore e all'incapacità di drenaggio delle reti fognarie dei centri abitati. Le acque meteoriche potranno utilizzare per il loro scorrimento le sedi stradali urbane ed extraurbane. Il livello dei corsi d'acqua si alzerà con possibili inondazioni localizzate nelle aree contigue agli alvei. Potranno verificarsi frane e smottamenti nelle aree a più elevata pericolosità idrogeologica. La Protezione civile regionale continuerà a seguire l'andamento dei fenomeni per tutta la loro durata ed emetterà bollettini informativi.  

Agipress

Ultima modifica ilDomenica, 12 Ottobre 2014 16:06
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici