Menu
Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

Ritorno al lavoro, il decalogo per aziende e lavoratori per ridurre il rischio contagio

Ritorno al lavoro, il dec…

Roberto Burioni: “Il...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Il valore dell'amicizia nel ricordo di Francesco, scomparso prematuramente

Il valore dell'amicizia nel ricordo di Francesco, scomparso prematuramente Il valore dell'amicizia nel ricordo di Francesco, scomparso prematuramente

Il messaggio dell'amica di una vita.

(AGIPRESS) - FIRENZE - “Un inno alla vita. Questo lascia nel cuore Francesco. Una celebrazione continua dell’esistenza, un credo continuo di valori sani come l’amicizia e la famiglia che restano un pezzo di noi in un modo così intenso da essere costante, presenza oltre ogni vita terrena". Così Francesca Lecce dipinge Francesco Cervinaro, l'amico di una vita scomparso per un malore fulminante lo scorso 26 dicembre. Francesco era calabrese nel cuore e da oltre vent'anni viveva a Firenze dove si era affermato con successo sia come avvocato presso lo studio d’Ippolito sia come ideatore di nuove idee e progetti. "Francesco, chiamato da noi  “fratello” era conosciuto, stimato e amato oltre ogni ruolo famigliare. Era un’esplosione di sorrisi e con lui non esisteva confine alcuno, una porta sempre aperta presso la sua casa nei pressi di Santa Maria Novella. Una nicchia di banchetti domenicali composta da lui, dalla sua dolce metà Wanda e dal loro cagnolino Harry. Sei stato e continuerai ad esserlo, un esempio di generosità, di valori come l’amicizia senza limiti e un aiuto senza freni. Ho il ricordo di te, con quel sorriso stampato e un abbraccio sempre pronto ad accogliermi, nonostante quel 26 dicembre ci hai lasciati a soli 41 anni. Ti ricordo così e voglio ancora immaginarti così" - conclude il messaggio di commemorazione dell'amica Francesca. Venerdì 15 gennaio verrà ricordato  alle 18 con una messa nella chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore in via Santa Caterina d'AlessandriaAGIPRESS

Ultima modifica ilGiovedì, 14 Gennaio 2021 23:49
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici