Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

GIOVANI – Regione Toscana, ecco il nuovo bando Giovanisì, per il contributo affitto

Il nuovo bando Giovanisì per gli affitti Il nuovo bando Giovanisì per gli affitti

E' la terza tranche di un pacchetto di interventi che la Regione Toscana ha destinato al progetto Giovanisì, per complessivi 45 milioni di euro, da erogare nel triennio 2013-2015

       

AGIPRESS – E’ attivo da oggi fino al 10 giugno prossimo, il nuovo bando di Giovanisì per il contributo all’affitto rivolto ai giovani toscani di età compresa tra i 18 e i 34 anni (con priorità per la fascia 30-34) che vogliono staccarsi dalla famiglia d’origine e andare a vivere per conto proprio. La novità rispetto ai bandi precedenti è l’abbassamento dell’età per presentare domanda: basta avere raggiunto la maggiore età, mentre prima bisognava avere 25 anni.

Il contributo all’affitto, che ha una durata triennale, varia da 150 a 350 euro al mese per un totale di 1.800- 4.200 euro all’anno a seconda delle fasce di reddito e della presenza e numero di figli. Tra i requisiti, oltre all’età, quello di essere residenti in Toscana da almeno 2 anni presso il nucleo familiare di origine. Per le coppie già costituite o in via di formazione, è sufficiente che il requisito dell’età e della residenza sia rispettato da almeno uno dei due giovani.

Il contributo al pagamento dell’affitto verrà erogato in quote semestrali anticipate, previa presentazione di un regolare contratto di locazione. L’immobile da affittare come prima casa, e per la durata minima di tre anni, deve essere situato in Toscana e deve presentare i requisiti di abitabilità.

La domanda può essere presentata a mano o per posta all’ indirizzo: Regione Toscana, D.G. Diritti di cittadinanza e coesione sociale, Settore politiche abitative, Via di Novoli 26, 50127 Firenze, oppure per via telematica attraverso il sistema informatico regionale denominato “Ap@ci” o tramite la propria casella di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altre info: Giovanisì www.giovanisi.it – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – numero verde 800 098 719, lun–ven, ore 9.30-16) e URP, Ufficio relazioni con il pubblico della Regione, via di Novoli, 26 Firenze (lun, merc e giov 9–18, mart e ven 9 –13.30), Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., numero verde – 800 860070.

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 02 Maggio 2013 16:26
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici