Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

GENITORI E CARRIERA - Un italiano su due lascerebbe il lavoro per i figli

 GENITORI E CARRIERA - Un italiano su due lascerebbe il lavoro per i figli GENITORI E CARRIERA - Un italiano su due lascerebbe il lavoro per i figli

I risultati di un sondaggio di Sitter-Italia, il sito che aiuta a trovare la baby sitter o la tata più adatta

AGIPRESS - FIRENZE - Conciliare famiglia e carriera non è facile per la mamma o papà che lavorano e per far fronte a questo bisogno condiviso dai genitori che necessitano di un aiuto, ma non sanno a chi rivolgersi, è nato nel 2013 Sitter-Italia, il sito leader in Italia dedicato alle famiglie con lo scopo di aiutarle a trovare la baby sitter o la tata più adatta a loro.

IL SONDAGGIO - Dall’ultimo questionario svolto a livello europeo da Sitter-Italia, su un campione di oltre 450  genitori e circa 1200 babysitter, sono emersi dei dati interessanti e significativi in merito al rapporto maternità-carriera. Il lavoro è fondamentale, ma un italiano su due lo lascerebbe per i figli. Addirittura il 56% dei genitori italiani che si sono sottoposti all’indagine ha preso in considerazione l’idea di lavorare meno perché non è riuscito a trovare la babysitter adatta alle sue esigenze. Al 54% dei genitori piacerebbe smettere di lavorare per poter passare più tempo con i figli, rinunciando così alla carriera in favore della crescita dei bambini. Paragonando i dati emersi dal questionario svolto in Italia con quelli emersi negli altri Paesi presi in esame (Paesi Bassi, Spagna, Finlandia, Danimarca e Norvegia), l'unico Paese che reputa fondamentale ma non di primaria importanza la carriera lavorativa rispetto al tempo speso con i figli è proprio l'Italia. Jules van Bruggen, commentando i risultati emersi dal questionario italiano, sostiene che “In Italia, per motivi culturali, i genitori sono più attaccati ai figli che alla carriera e tendono a non volersene mai realmente separare. Le mamme preferirebbero rimanere a casa con i propri figli ma per necessità devono lavorare, altrimenti come farebbero ad arrivare a fine mese? Lavorando in Italia mi sono reso conto che i bisogni dei genitori italiani erano simili a quelli dei genitori olandesi e quindi ho deciso di aprire nel 2013 Sitter-Italia. Moltissimi genitori, dopo aver utilizzato il sito, non riescono più a farne a meno, e come dargli torto? Anche i genitori hanno diritto di potersi divertire!”.

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Maggio 2016 16:23
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici