Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Forte dei Marmi, letture canti e danze in occasione del centenario della Grande Guerra

 nella foto la Prof.ssa Sandra Pecchia – Dirigente Scolastica nella foto la Prof.ssa Sandra Pecchia – Dirigente Scolastica

A cura degli studenti del Liceo Scientifico  Statale “Michelangelo” il 17 Dicembre alla Capannina di Franceschi alle ore 10.00 (ingresso libero)

AGIPRESS - LUCCA - Letture, canti e danze in occasione del centenario della grande guerra 1915, è l'iniziativa degli studenti del Liceo Scientifico  Statale “Michelangelo” di Forte dei Marmi che avrà luogo il 17 Dicembre alla Capannina di Franceschi alle ore 10.00 (ingresso libero). All’evento sarà presente la Dirigente Scolastica Prof.ssa Sandra Pecchia, i docenti e le classi del “Michelangelo” e studenti di altre scuole. “L’iniziativa – spiega la dirigente prof.ssa Sandra Pecchia, si tiene in  occasione del centenario dell'entrata in guerra dell' Italia (1915) e si pone tra gli obiettivi quello  d fermarsi a ripensare a quella che è stata definita in tanti modi diversi: la prima guerra di massa, la guerra dei paradossi, la guerra del sogno, la guerra antidoto contro la fugacità del tempo, la giovinezza. I ragazzi del Michelangelo la racconteranno, coordinati dalle docenti prof.sse Melania Giannotti e Roberta Lari, Maria Amelia Mannella calandosi nei sentimenti - metafora delle cinque fasi che la scandirono: dualismo (interventisti-neutralisti), consapevolezza, arrendevolezza, entusiasmo, il dolce amaro della Vittoria finale. Punto clou della “mattinata”  - continua la prof.ssa Pecchia- una voce fuori campo, una narrazione inscenata, un florilegio di letture, canti e danze a tema, con la partecipazione della nota scuola di ballo Hillary Ballet la cui direttrice Hillary Anghileri diplomata presso la Royal Academy di Londra e Teatro alla “Scala di Milano di cui è maitre de ballet, il tutto per rispondere alle ombre della guerra con i colori della vita“.

Agipress

Ultima modifica ilMartedì, 15 Dicembre 2015 16:47
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici