Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

FIRENZE - Sostegno concreto al calcio dilettanti e giovanile

FIRENZE - Sostegno concreto al calcio dilettanti e giovanile FIRENZE - Sostegno concreto al calcio dilettanti e giovanile

Convenzione tra il Comitato Regionale Toscana e la BCC per agevolare l’accesso al credito

AGIPRESS - FIRENZE - Dopo la felice esperienza della scorsa stagione, la Lega Nazionale Dilettanti rinnova l’impegno per il ‘microcredito’ alle società dilettantistiche. L’impulso, arrivato direttamente dal presidente Carlo Tavecchio, ha trovato terreno fertile in Toscana, laddove per prima è stata valorizzata questa grande opportunità. Nei momenti di particolare contrazione economica c’è bisogno di facilitare l’accesso al credito ed è questo obiettivo il faro che illumina l’azione della Lega Dilettanti, al fine di continuare a sostenere il calcio di base. Per la firma del rinnovo della convenzione tra il Comitato Regionale LND guidato da Fabio Bresci ed i vertici della Federazione delle Banche di Credito Cooperativo della Toscana è stata scelta la casa del calcio italiano, il Centro Tecnico Federale di Coverciano, sede prescelta anche per presentare gli importanti risultati maturati nell’esperienza dello scorso inizio stagione.

IN SOSTANZA l’accordo permette alle società sportive del Comitato Regionale di accedere ad un finanziamento a tasso agevolato a copertura delle quote di iscrizione al campionato e un altro a tasso zero per l'acquisto del defibrillatore. Nel 2013/14 in Toscana sono stati erogati finanziamenti per un totale di 764.924,47 euro a 164 società sportive. Grazie alla discesa in campo della Federazione BCC, che raggruppa 26 istituti di credito con oltre 300 filiali, con questa nuova convenzione è stata ottenuta la copertura di tutto il territorio di competenza del Comitato che raggruppa 769 società con 90mila atleti tesserati, 20mila dirigenti e 2mila allenatori.

Nel caso di iscrizione ai campionati, il finanziamento è previsto sotto forma di mutuo chirografario con scadenza massima fino a 12 mesi e comunque non oltre al 31 maggio dell’anno successivo a quello in  cui è concesso. Ciascun finanziamento non potrà superare la somma di 10 mila euro da rimborsare con rate mensili costanti, posticipate, comprensive di capitali e di interessi. Nel secondo caso, per quanto riguarda l’acquisto del defibrillatore, la disponibilità di finanziamenti a tasso zero per l’acquisto rappresentano un grosso contributo in favore delle società di calcio dilettanti che si devono munire di un defibrillatore. Nel caso dell’acquisto, il finanziamento di massimo 1.000 euro è previsto sotto forma di mutuo chirografario con scadenza massima fino a 24 mesi.

Il primo a rallegrarsi della stipula della convenzione con la BCC in Toscana è il presidente LND Carlo Tavecchio: “Il lavoro quotidiano della LND è quello di costruire un sistema sostenibile e solido, a maggior ragione in un momento di evidente difficoltà economica generale; siamo un interlocutore istituzionale serio e per questo voglio ringraziare gli Istituti di Credito, a partire dalla BCC, che hanno raccolto l’invito ed hanno condiviso questo indirizzo strategico”. Pienamente soddisfatto il numero uno del calcio toscano Fabio Bresci: “Confortati dal successo dell’iniziativa avviata parzialmente all’inizio della scorsa stagione e avendo constatato di quanto e come sia stato apprezzato il ricorso al credito agevolato che ha consentito a molte società di affrontare la stagione con maggiore tranquillità, abbiamo voluto mettere a  disposizione, per quelle che ne vorranno fare richiesta, un importante contributo in termini reali con una copertura pressochè totale del nostro territorio”. A sancire il patto del territorio dal punto di vista istituzionale ci ha pensato il consigliere regionale Eugenio Giani, che è anche delegato provinciale del Coni di Firenze: “Mi rallegro dell’accordo sancito da queste due importanti realtà perché legano lo sport e la banca in un ambito sociale moderno che crea nuove opportunità. Sono convinto che, anche grazie al dinamismo della LND e del suo presidente Carlo Tavecchio, non si può prescindere dal dare sempre maggiore considerazione verso lo sport di base”. Si tratta quindi di uno sforzo e di un aiuto notevole che la Federazione Toscana BCC, ha deciso di condividere come lo stesso presidente, Umberto Guidugli, sottolinea: “Abbiamo accolto con favore la richiesta di collaborazione della FIGC LND CR Toscana, che, con l’attività delle sue quasi 800 società dilettanti associate, contribuisce ad essere motore di inclusione e crescita di tanti giovani, ragazzi e bambini dei nostri territori. Per il direttore generale di FTBCC, Roberto Frosini “È particolarmente significativo che le nostre BCC, che da sempre sono molto impegnate a sostenere a 360 gradi  associazioni attive in campo sociale e sportivo, abbiano scelto di collaborare con la FIGC LND CR Toscana, dando una mano concreta alle società calcistiche della nostra regione, affinché abbiano modo di portare avanti le loro attività, anche in momenti così difficili, con maggior tranquillità”.

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 09 Giugno 2014 18:01
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici