Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Firenze, innovativa attrezzatura per la diagnosi precoce del tumore alla mammella

Firenze, innovativa attrezzatura per la diagnosi precoce del tumore alla mammella Firenze, innovativa attrezzatura per la diagnosi precoce del tumore alla mammella

La macchina è stata donata da Corri la Vita Onlus a ISPRO, il valore è di 200 mila euro.

AGIPRESS - FIRENZE - Una innovativa attrezzatura per la diagnosi precoce del tumore alla mammella. E' il dono di Corri la Vita Onlus al Servizio di Screening Mammografico dell’Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica di Firenze (ISPRO). La presentazione stamani alla presenza di Bona Frescobaldi, Presidente di Corri la Vita e di Gianni Amunni, direttore generale di ISPRO. Lo strumento donato consente di rinnovare le dotazioni tecnologiche del Servizio di Screening Mammografico che offre questo intervento di prevenzione a tutte le donne di 45-74 anni di età residenti nel territorio fiorentino invitando circa 55.000 donne ogni anno. La struttura diretta dalla Dr.ssa Daniela Ambrogetti potrà disporre di un modernissimo tavolo da biopsia su guida tomosintesi. "Questo sistema per la biopsia tomoguidata – ricorda Ambrogetti – è una tecnologia molto affidabile che visualizzando la mammella in 3 dimensioni è estremamente utile per la diagnosi istologica di lesioni di pochi millimetri che non possono essere evidenziate alla palpazione e che sono apprezzabili con la sola mammografia. Questo apparecchio – prosegue Ambrogetti - ha anche il vantaggio di rendere molto più veloci i tempi di esecuzione della procedura diminuendo sensibilmente il tempo che la donna deve dedicare a questo esame. Con questa tecnologia, inoltre, le dosi di radiazioni sono ridotte al minimo". 

“ISPRO - ha spiegato Paola Mantellini, direttore della SC prevenzione secondaria screening - svolge il ruolo di Centro di Riferimento Regionale per la Prevenzione Oncologica e potrà essere ancora più di supporto per le utenti di altri programmi di screening della nostra Regione che, per situazioni cliniche particolari, necessitano di tecnologie così avanzate”. “Oggi siamo davvero felici, perché abbiamo la possibilità di mostrare concretamente ai tantissimi amici che ci sostengono dove vengono veicolati i frutti della loro generosità – spiega Bona Frescobaldi, -. Ogni giorno Corri la Vita opera per promuovere azioni utili a sostenere tante donne che stanno affrontando la criticità della malattia, con tutto quello che comporta”. “Corri la Vita è, ormai da molti anni, un partner insostituibile nella lotta contro il cancro al seno. L’impegno con cui Corri la Vita ha sempre contribuito alla facilitazione del percorso di cura per il tumore della mammella si estende su vasta scala - ha sottolineato Gianni Amunni – garantendo alle donne, che accedono al servizio di screening oncologico organizzato operante sul nostro territorio, prestazioni di elevatissima qualità e assolutamente in linea con le raccomandazioni delle Linee Guida Europee recentemente emanate. Sono certo che uno strumento così innovativo, affidato alle abili mani di personale altamente qualificato e formato, permetterà di migliorare ulteriormente l’accuratezza diagnostica del nostro servizio. Grazie quindi ancora a Corri la Vita per questo gesto di amore per Firenze e le sue cittadine”.

Agipress

Ultima modifica ilMartedì, 24 Settembre 2019 15:27
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici