Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Firenze, al via i saldi il 5 gennaio per continuare nella lenta ripresa

Firenze, al via i saldi il 5 gennaio per continuare nella lenta ripresa Firenze, al via i saldi il 5 gennaio per continuare nella lenta ripresa

Il commento di Franco Frandi Presidente Fismo Confesercenti Area Metropolitana

AGIPRESS - FIRENZE - Martedì 5 gennaio partono i saldi invernali che interesseranno le oltre 2000 Pmi dettaglio abbigliamento plurimarca e monomarca del territorio fiorentino. Anche questo settore che, più di altri, ha sofferto gli anni della crisi, con una perdita di fatturato, negli ultimi 7 anni di oltre il 20% sembra essersi rialzato con le vendite natalizie 2015 (+2%). “Si è tornati, infatti, proprio quest’anno, a preferire capi e soprattutto accessori abbigliamento per il tradizionale regalo di Natale a parenti ed amici, con conseguenze importanti per la tenuta di questa tipologia di imprese”, commenta Franco Frandi Presidente Fismo Confesercenti Area Metropolitana. “Sono rimaste invece al palo, purtroppo, causa il caldo anomalo di questo dicembre, le vendite dei capi pesanti, soprattutto piumini, giacconi lana (e non) e giacche.” “E’ proprio su tale tipologia di prodotto, soprattutto il piumino che ha avuto, negli ultimi anni, un vero e proprio boom sul mercato, che si concentreranno, presumibilmente, le “attenzioni” del consumatore con l’avvio dei saldi”.

Ecco comunque alcuni numeri e curiosità dei Saldi 2015:

TOP FIVE capi più gettonati: 

  1. Piumino Griffe e Giaccone Lana
  2. Calzature Griffe
  3. Cappelli, Sciarpe e Foulard
  4. Maglieria pesante
  5. Giacche Uomo

DATI - 30% la percentuale media dello sconto praticato nei primi giorni, poi fino al 50%. 20% il valore dei Saldi invernali nel fatturato medio delle aziende del settore. 60 giorni la durata dei Saldi. 220 la previsione di spesa per nucleo familiare.

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 30 Dicembre 2015 12:44
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici