Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

A San Gimignano centinaia di scarpe rosse dell'Auser contro il femminicidio

Scarpe rosse a San Gimignano Scarpe rosse a San Gimignano

Il 21 settembre il fotografo Duccio Nacci scatterà un'immagine che diventerà il simbolo della campagna “Scarpe Rosse in cammino”

AGIPRESS - Il prossimo 21 settembre alle ore 18,45, cinquecento scarpe rosse raccolte dall’Auser in tutta Italia e  divenute  simbolo della lotta contro il femminicidio,  verranno  collocate sui 17 gradini del duomo di San Gimignano dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità  per diventare le protagoniste di uno scatto fotografico artistico ad opera del fotografo Duccio Nacci. Scarpe rosse di tutti i numeri e di tutti i modelli, rosse come il colore del sangue, simbolo di sofferenza, e nel peggiore dei casi purtroppo  della morte.  Un’invasione simbolica di scarpe rosse in uno dei più bei centri storici d’Italia, per ricordare le 100 donne che dall’inizio dell’anno hanno perso la vita nel nostro Paese per mano degli uomini;  per sottolineare quanto odioso ed inaccettabile sia questo crimine e  chiedere alla politica e alle istituzioni di affrontare questa emergenza con misure concrete ed  urgenti, per la protezione delle vittime e per la prevenzione anche dal punto di vista culturale; per lanciare un messaggio di aiuto alle tante donne vittime di violenza ad uscire dal silenzio e denunciare il disagio in cui vivono ed i propri aguzzini. La campagna di mobilitazione dell’Auser  “Scarpe Rosse in cammino  contro il femminicidio” era partita nei mesi scorsi e si è ispirata all’idea “Zapatos Rojos”, il  progetto d’arte pubblica dell’artista messicana Elina Chauvet,  è stata promossa dall’Auser di San Gimignano, dall’Auser di Siena, dallo Spi Cgil  ed ha rapidamente coinvolto numerose sedi Auser di tutta Italia che hanno raccolto scarpe rosse  e le hanno spedite  a San Gimignano.  Una mobilitazione dell’Auser  su scala nazionale ampia e sentita che ha dato vita in queste ultime settimane a numerose iniziative locali in Lombardia, Liguria, Toscana, Lazio ed  in altre regioni e  che ha visto l’adesione di sindaci, consiglieri comunali, associazioni. La mobilitazione dell’Auser  proseguirà ad ottobre a Roma, quando le scarpe rosse arriveranno a Montecitorio e la foto simbolo scattata sul sagrato del Duomo di San Gimignano verrà consegnata alla presidente Laura Boldrini

Agipress

 

Ultima modifica ilMartedì, 17 Settembre 2013 13:34
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici