Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Ex ospedale psichiatrico San Salvi, arriva il progetto definitivo di riqualificazione area

Foto dal concorso fotografico “San Salvi – tra contrasti e opportunità” Foto dal concorso fotografico “San Salvi – tra contrasti e opportunità”

Dai percorsi benessere alla sperimentazione agricola, dalla passeggiata per cani al cinema. Tutte le azioni previste

AGIPRESS - FIRENZE - Una passeggiata con percorso guidato nella vasta area dell'ex Ospedale Psichiatrico di San Salvi di Firenze tra le memorie storiche, architettoniche e ambientali per presentare alla popolazione il progetto definitivo di riqualificazione maturato attraverso il processo partecipativo autorizzato dalla Regione Toscana. Il Coordinamento Salvare San Salvi si da appuntamento sabato 16 aprile, dalle ore 15.30 alle 18 a San Salvi. La proposta elaborata da oltre 1300 cittadini del Quartiere 2 e i quasi 3000 dell'intera città che hanno dato la forza al coordinamento, sarà poi consegnata agli enti locali e permetterà, nel rispetto della democrazia partecipata, di dare un indirizzo definito in merito all’impiego e al recupero all’intera area. 

IL PROGETTO prevede una serie di novità: una area artigianale, di innovazione e coworking, una dedicata alla sperimentazione agricola, incremento della presenza dell’università favorendo anche una presenza estera coordinata. Area con percorsi benessere e un centro olistico, un centro ecumenico, una struttura di cura per la fauna selavatica secondo un progetto della LIPU. E ancora: recupero degli spazi nei sotterranei adibiti a locali per le prove dei giovani complessi musicali, al montaggio audiovisivo, alla fotografia e a esposizioni attinenti, area per residenza sociale di cohousing e di autorecupero, area con presenza artistica e di sperimentazione circense. E poi, grande atteso, il cinema di San Salvi. Un progetto pensato per il tutelare il parco, renderlo godibile anche con nuove aree verdi e nuovi accessi, con possibilità di bike sharing, e attività per grandi e piccini.

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 14 Aprile 2016 19:05
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici