Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

EVENTI - Giovani storici fanno il processo agli anni ‘80

Giovani studiosi di storia contemporanea Giovani studiosi di storia contemporanea

Il 2 e 3 maggio si terrà a Firenze la terza edizione di ‘Persistenze o Rimozioni’, convegno annuale promosso da storici under 30, con il patrocinio dell’Istituto Gramsci toscano

   

AGIPRESS – Un processo agli anni Ottanta, una disanima dei recenti processi storici che ci hanno condotto alla crisi attuale. E’ ciò che farà un gruppo di giovani storici - tutti under 30, dottorati o dottorandi “regolarmente” precari – che il 2 e 3 maggio organizza a Firenze ‘Persistenze o Rimozioni 2013’, convegno di storia contemporanea incentrato sugli anni ’80.  L’evento si tiene presso la Sala Poccetti, Santa Apollonia, via San Gallo, con il patrocinio dell’Istituto Gramsci della Toscana.

Dalla nascita della prima Lega Nord alla crescita di Comunione e Liberazione e la politica anti-sistema del Movimento Sociale, dal ‘il nemico è Andreotti’ alla nascita della movimento ‘La Rete’ e le dinamiche del PCI post-Berlinguer, tutti fenomeni degli ’80 analizzati e giudicati dall’occhio severo dagli studiosi venuti al mondo in quegli anni. “Gli anni ’80 sono già storia – afferma Michelangela Di Giacomo, classe ’83, cultore della materia alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Siena – con riflessi diretti sulla cronaca: la recente scelta tra Napolitano e Rodotà, esponenti del PCI degli anni ’80, nelle elezioni per la Presidenza della Repubblica ne sono un esempio”.

Sono previste le partecipazioni di Carlo Spagnolo, autore di importanti studi sullo sviluppo economico dell’Italia post-bellica, Renzo Martinelli, noto per la sua storia del Pci, e Maria Casalini, studiosa della storia di genere e del movimento operaio. Il convegno è aperto a tutti, studiosi, appassionati di storia e politica degli anni ’80. E’ previsto l’arrivo di giovani storici da tutta Italia e da centri studio europei. 

Il Progetto ‘Persistenze o rimozioni’. ‘Persistenze o Rimozioni’ è un progetto di promozione della nuova ricerca storica nato nel 2010 tra un gruppo di giovani studiosi. Promuove l’organizzazione di convegni e seminari e la pubblicazione di volumi scientifici nel campo della storia contemporanea. 

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 29 Aprile 2013 16:47
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici