Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Europa League – Dopo la vittoria con la Fiorentina, sarà Lione-Juventus ai quarti

Europa League – Dopo la vittoria con la Fiorentina, sarà Lione-Juventus ai quarti Europa League – Dopo la vittoria con la Fiorentina, sarà Lione-Juventus ai quarti

Pirlo, punizione magica elimina la Fiorentina, Juve avanti. Ai quarti 3 aprile l'andata e ritorno il 10 allo Stadium

AGIPRESS - FIRENZE - È la serata delle grande occasioni a Firenze, coreografia e tifo pronti al tanto atteso derby di Europa League tra due squadre dal passato, e presente, sempre molto acceso. Ancora una magia di Pirlo a fare la differenza, una punizione-gol numero 42 in carriera, la numero 25 in serie A, la numero 11 con la Juventus. E la Juventus avanza in Europa League ai danni della squadra viola. Fiorentina-Juventus finisce 0-1 allo stadio Franchi. Il derby europeo si risolve così al termine di una partita in cui la squadra di Montella ha sprecato le migliori occasioni nel primo tempo e poi, nel secondo, a poco a poco ha perso ritmo, agonismo, finendo al rallentatore. Il contrario dunque di quello che aveva fatto a Torino nell’andata di Coppa o nella famosa rimonta del 20 ottobre 2013 che schiacciò la la Juve 4-2 in rimonta sullo 0-2. 

LA PARTITA - Una partita iniziata in sordina, con le due squadre timide, qualche guizzo in più per i viola ma dalla fine del primo tempo è la Juventus ad iniziare ad amministrare il gioco. Gomez e Ilicic hanno le migliori occasioni ma non centrano la porta, la Juve tiene bene il campo ed esce indenne dal primo tempo. Ottima la prestazione dell’Apache, così come come Llorente: i due attaccanti costringono Borja Valero a due falli da ammonizione, al 26’ del secondo tempo, dunque, la svolta. Fiorentina in 10, punizione di Pirlo dal limite dell'area, palla sotto l'incrocio dei pali e gol qualificazione. Nel finale, in superiorità numerica, la Juventus potrebbe incrementare il vantaggio, con Lichsteiner, poi con Llorente e soprattutto con Vidal che da solo manda al lato un colpo di testa. La Juventus sbarca nei quarti di Europa League, sarà il Lione l'avversaria. I bianconeri affronteranno i francesi prima in trasferta, andata 3 aprile,  e il ritorno allo Stadium il 10 aprile

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 21 Marzo 2014 16:13
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici