Menu
Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

E' figlio di Varenne e il suo nome è Corri la Vita

E' figlio di Varenne e il suo nome è Corri la Vita E' figlio di Varenne e il suo nome è Corri la Vita

In attesa di vederlo trottare negli ippodromi di tutto il mondo ha già vinto il gran premio della solidarietà.

AGIPRESS . FIRENZE -  È figlio di Varenne, il più grande trottatore di tutti i tempi, e di Dondequiera, una splendida fattrice di 16 anni: il suo nome è Corri la Vita, in onore all’associazione impegnata da oltre 17 anni nella lotta contro il tumore al seno e l’assistenza ai malati oncologici. Corri La Vita, nato nell’allevamento Fonte degli Angeli, è un puledro maschio baio di 6 mesi; ha una stella bianca in fronte e quattro balzane alla zampe, e fa parte della scuderia Bellosguardo della famiglia Meli. In attesa di vederlo trottare negli ippodromi di tutto il mondo, il figlio di Varenne ha già vinto il gran premio della solidarietà. “La famiglia Meli ci ha fatto davvero una bella sorpresa. Dare a questo puledro il nome di Corri la Vita è qualcosa che mi commuove e di cui sono profondamente grata - ha commentato Bona Frescobaldi, presidente dell’associazione -. Un animale che è un simbolo di speranza, di dolcezza e allo stesso tempo di forza: le stesse caratteristiche che speriamo vengano trasmesse dalle nostre attività. Auguriamo a Corri la Vita di raggiungere sempre i suoi obiettivi: che sia di buon auspicio per tutti”.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici