Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Dalla Toscana battaglia unita contro il piano chiusure di Poste

Dalla Toscana battaglia contro il piano chiusure di Poste Dalla Toscana battaglia contro il piano chiusure di Poste

Con Anci e Uncem anche i sindacati Cgil Cisl e Uil

 

AGIPRESS - FIRENZE - Tutti uniti contro il piano di chiusure degli Uffici postali toscani che Poste ha ripresentato nei giorni scorsi: Uncem Toscana, Anci Toscana e i sindacati Cgil Cisl e Uil di categoria si sono incontrati stamani a Firenze nella sede Uncem per condividere le strategie e pensare insieme iniziative di protesta per l’annunciato piano che in Toscana prevede la chiusura di 59 uffici situati principalmente in territori rurali, marginali e montani. Per tutti i partecipanti si tratta di “un problema sociale e occupazionale che necessita di un fronte comune solido e determinato contro un piano di chiusura uffici che penalizzerebbe i territori, i cittadini, lavoratori e l'intera comunità, per questo insieme siamo pronti a iniziative congiunte”.

ASSOCIAZIONI DEI COMUNI - Collegato in videoconferenza il presidente di Uncem Oreste Giurlani ha rimarcato la situazione di disagio che molti Comuni montani e rurali stanno manifestando anche attraverso assemblee pubbliche, e ha sottolineato la necessità di andare avanti con la mobilitazione perchè le conseguenze in termini di servizi ai cittadini che si verrebbero a creare sarebbero pesantissime. Mentre per il vicepresidente vicario dell’Anci Toscana Sergio Chienni il piano di Poste colpisce centri grandi e piccoli, creando problemi e difficoltà soprattutto alle persone più anziane e disagiate, per le quali l’ufficio postale è un solido riferimento. Per Chienni bisogna continuare con tutti gli strumenti ad opporsi al taglio dei servizi, in considerazione tra l'altro del fatto che Poste, oltre ad essere un'azienda a partecipazione pubblica, ha un bilancio positivo che le permetterebbe di continuare a mantenere aperti gli sportelli che invece vuol chiudere. Un fronte compatto dunque, anche in virtù del tavolo che si riunirà la prossima settimana con la Regione Toscana, a seguito del quale saranno decise le azioni congiunte da intraprendere di mobilitazione generale dove saranno coinvolti direttamente i territori interessati.

IL PIANO di razionalizzazione che Poste Italiane ha ripresentato nei giorni scorsi prevede 59 chiusure, solo 6 in meno rispetto al piano tanto contestato in primavera. Gli uffici coinvolti dai tagli sono: 4 in provincia di Arezzo (Campogialli, Pieve a Presciano, Meleto e Mercatale), 6 in quella di Firenze (Pomino, Marcialla, Romola, San Donato in Poggio, San Martino alla Palma e Castelnuovo d’Elsa), 10 a Grosseto (Pereta, Santa Caterina, Selva, Montorgiali, Ravi, Torniella, Borgo Carige, Buriano, Monticello dell’Amiata e Talamone), 8 a Lucca (Mologno, Castelvecchio Pascoli, San Ginese, Lappato, Vorno, San Colombano, Valpromaro e Tereglio), 6 a Massa Carrara (Montedivalli, Vinca, Caprigliola, Serricciolo, Filetto e Canevara), 10 a Pisa (Corazzano, Ghizzano di Peccioli, Legoli, Luciana, Marti, Soiana, Treggiaia, Uliveto Terme, San Giovanni alla Vena e Castelmaggiore), 8 a Pistoia (Calamecca, Cireglio, Grazie, Pracchia, San Mommè, Villa Baggio, Montemagno di Quarrata e Tobbiana), 1 a Prato (Bacchereto) e 6 a Siena (Monticchiello, Pievescola, San Gusmè, Gracciano, Montisi e Serre di Rapolano).

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici