Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Cuccioli in affidamento alla Scuola Cani Guida Scandicci (FI)

Cuccioli in affidamento alla Scuola Cani Guida Scandicci (FI) Cuccioli in affidamento alla Scuola Cani Guida Scandicci (FI)

Le nuove famiglie dovranno prendersi cura della fase di socializzazione e seguire un programma specifico

AGIPRESS - FIRENZE - La Scuola Nazionale Cani Guida per ciechi di Scandicci, di proprietà della Regione Toscana, è alla ricerca di persone che abbiano voglia di prenderli in affidamento per circa un anno. Oltre una quindicina di nuovi cuccioli sono in cerca di famiglie affidatarie. Le nuove famiglie dovranno prendersi cura della fase di socializzazione, dovranno perciò avere tempo a disposizione per seguire il programma concordato con la Scuola e abituare i cani alle situazioni quotidiane più disparate. Trascorso l'anno, la Scuola provvederà ad addestrarli per prepararli ad assistere persone non vedenti. Durante questo periodo alle famiglie verrà fornito, gratuitamente, tutto il necessario: cibo, vaccinazioni, visite periodiche, accessori, oltre all'assicurazione per danni contro terzi, aiuto e consigli di ogni tipo. Chiunque sia interessato potrà rivolgersi direttamente alla Scuola contattando Simona Lotti allo 055 4382855, per fissare un colloquio durante il quale verrà illustrato il programma di socializzazione dei cuccioli.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici