Menu
Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

CONFESERCENTI-SWG: i consumatori toscani hanno fiducia, la spesa media complessiva per i regali è stimata in 243 euro

CONFESERCENTI-SWG: i consumatori toscani hanno fiducia, la spesa media complessiva per i regali è stimata in 243 euro CONFESERCENTI-SWG: i consumatori toscani hanno fiducia, la spesa media complessiva per i regali è stimata in 243 euro

Nico Gronchi: “Si torna ad acquistare nei negozi, ma non dobbiamo abbassare la guardia: non siamo ancora fuori dall’emergenza”.

AGIPRESS - FIRENZE - Dal consueto sondaggio condotto da SWG per Confesercenti sulle intenzioni di acquisto dei consumatori in vista delle prossime feste invernali emerge un quadro di sostanziale fiducia. I toscani sosterranno una spesa media complessiva per i regali stimata in 243 euro per persona (la media italiana è di 238 euro). "Anche in Toscana, come nella restante parte di Italia, le persone stanno imparando a gestire l’emergenza, ed i consumatori quest’anno affrontano il periodo delle feste di fine anno con la consapevolezza delle difficoltà ma anche con la voglia di passare un Natale normale" - spiega Nico Gronchi, presidente Confesercenti Toscana che aggiunge: “Merito dell’assenza di restrizioni, a sua volta dovuta all’introduzione del green pass, che garantisce sicurezza nello shopping. Questo non vuole dire che la crisi sia finita: rispetto al periodo pre-pandemia, si tratta ancora di un Natale sottotono, ma i segnali sono incoraggianti. Ora è fondamentale - conclude Gronchi - non dissipare il tesoretto di fiducia accumulato per le feste, evitando nuove restrizioni e accelerando i richiami vaccinali”. 

I DATI DELLA TOSCANA - L’emergenza è più normale, ma preoccupano i prezzi. Dopo lo stop dello scorso anno, i toscani non vogliono rinunciare nuovamente al Natale, anche se per il 56% degli intervistati i prezzi della merce potrebbero condizionare le spese natalizie. Per il 43%, invece, è la situazione economica personale a determinare l’acquisto. Ritorno nei i negozi: una normalizzazione evidente dalle scelte di acquisto dei consumatori che, dopo lo stop imposto da Covid e restrizioni nel 2020, quest’anno tornano nelle attività commerciali ‘fisiche’: il 62% dei toscani tornerà a servirsi in un negozio di vicinato, mentre l’online rimane ad un passo – lo sceglie il 61%. Seguono gli acquisti nei centri commerciali (39%) e nei mercati/mercatini di Natale (18%). Il budget per i regali: la voglia di un Natale ‘normale’ si riflette anche sul budget per i regali. Quest’anno i toscani faranno in media sette doni a testa, per una spesa media complessiva di 243 euro. Una cifra che nasconde andamenti differenziati tra loro: il 18% conterrà le spese per i doni sotto i 100 euro, mentre un altro 35% tra i 100 e 200 euro. Il 20% si orienterà tra i 200 ed i 300 euro. I doni: ancora una volta sono i libri i doni più gettonati, scelti come regalo dal 41%. Seconda posizione per il regalo gastronomico (35%), che batte di poco la moda (34%). Il 22% degli intervistati metterà sotto l’albero i vini, seguiti a parimerito da giochi/videogiochi e prodotti tecnologici (entrambi al 21%). AGIPRESS

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici