Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

COMMEMORAZIONE - La Comunità ebraica di Firenze partecipa all'anniversario della Liberazione della citta'.

Liberazione di Firenze Liberazione di Firenze

Sara Cividalli, presidente Comunità: “Riaffermare i valori di democrazia e libertà”

AGIPRESS – La comunità ebraica fiorentina parteciperà ufficilamente al 69° anniversario della liberazione di Firenze dall’occupazione tedesca dell’11 agosto del 1944. Così commenta il Presidente Sara Cividalli: “La battaglia per la liberazione di Firenze è un momento fondante della nostra storia – dichiara Sara Cividalli, presidente della Comunità ebraica di Firenze.

L'agognata liberazione è stata l'inizio di una nuova vita fatta di commozione e smarrimento misti a un grande sgomento e vuoto quando gli ebrei cominciarono a contarsi e prendevano lentamente forma le sconvolgenti dimensioni di quello che era stato l’orrore nazifascista. Tutti gli anni questa data rappresenta per noi un momento di profonda riflessione e la partecipazione della Comunità ebraica di Firenze alle celebrazioni dell'11 agosto è un’opportunità per riaffermare i valori di democrazia e di libertà su cui si deve fondare la nostra società. Valori per i quali gli ebrei hanno sempre combattuto”.

“Il ricordo di chi ha anteposto il bene altrui al proprio combattendo per l’ideale alto della libertà – ha concluso Sara Cividalli - deve accompagnarci sempre”.

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 09 Agosto 2013 16:51
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici